Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2021 alle ore 19:05

Attualità e Politica

02/11/2021 | 10:30

Giochi, la Commissione Tributaria della Lombardia: "Tassazione ordinaria per le vincite ottenute in casinò extra Ue "

facebook twitter pinterest
Giochi la Commissione Tributaria della Lombardia: Tassazione ordinaria per le vincite ottenute in casinò extra Ue

ROMA - I premi e le vincite corrisposti da case da gioco situate in paesi al di fuori dell'Italia e dell'Unione Europea concorrono alla formazione del reddito imponibile del giocatore. A stabilirlo è la Commissione tributaria regionale della Lombardia con la sentenza 3754 del 15 ottobre 2021, la quale stabilisce che questo tipo di vincite non scontano le ritenute o le imposte sostitutive e devono essere indicate in dichiarazione. La sentenza si è resa necessaria dopo l'impugnazione, da parte di un contribuente, di un avviso di accertamento per l'anno di imposta 2013 ai fini Irpef redditi provenienti da vincite da gioco. Il Testo Unico delle imposte sui redditi (Tuir) stabilisce che le vincite ottenute in sale da gioco europee non concorrono a formare il reddito per l’intero ammontare percepito nel periodo di imposta, al contrario di quelle ottenute in casinò extra-Ue. L'intento della norma è quello di prevenire il rischio di riciclaggio, autoriciclaggio, fuga all'esterno o introduzione in Italia di capitali dalla provenienza incerta.

RED/Agipro

Foto Credits George Hodan CC0 1.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password