Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2022 alle ore 19:00

Attualità e Politica

04/11/2022 | 09:50

Giochi nel Lazio, Adm segnala al Mef criticità sulla nuova Legge Regionale: "Durata partite e stop dopo 30 minuti, violata normativa UE"

facebook twitter pinterest
Giochi nel Lazio Adm segnala al Mef criticità sulla nuova Legge Regionale: Durata partite e stop dopo 30 minuti violata normativa UE

ROMA - "L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha reso noto che ha inviato una segnalazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardante le modifiche recentemente approvate alla Legge Regionale del Lazio nr. 5/2013". E' quanto si legge in una nota inviata da Sapar ai propri associati, dov'è spiegato che la segnalazione al Mef si è resa necessaria "a seguito di richiesta di accesso civico agli atti formalizzata dall’Associazione Nazionale Sapar". Nello specifico, la segnalazione di Adm verte sulle "nuove regole introdotte dalla normativa regionale del Lazio consistenti nell’obbligo di interruzione del gioco ogni trenta minuti e nell’obbligo di riduzione della frequenza delle giocate ad una ogni trenta secondi".

"Trattandosi di regole che vanno ad incidere sul funzionamento degli apparecchi - prosegue la nota - a giudizio di Adm si sarebbe verificata una violazione della normativa comunitaria in materia di regole tecniche e comunque la Regione Lazio avrebbe scavalcato le competenze regolatorie dell’Agenzia". Viene poi spiegato che "anche se le suddette regole dovessero essere interpretate come ad esclusivo carico degli esercenti (senza necessità di riprogrammazione degli apparecchi)" secondo Adm risulterebbero comunque "di difficile applicazione".

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password