Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/03/2024 alle ore 20:36

Attualità e Politica

12/01/2024 | 18:00

Gioco illegale, Egp-Fipe: “Pugno duro contro i delinquenti. Solo attraverso la legalità si contrastano i disturbi patologici”

facebook twitter pinterest
Gioco illegale Egp Fipe: “Pugno duro contro i delinquenti. Solo attraverso la legalità si contrastano i disturbi patologici”

ROMA - "La maxi operazione condotta in tutta Italia dalla Polizia di Stato dimostra una volta di più che le sale gioco e le offerte clandestine nascondono il più pericoloso mondo delinquenziale. La scoperta a Caltanissetta addirittura di un laboratorio di armamenti ne è la dimostrazione più sconcertante. Ecco perché occorre onorare quotidianamente da parte degli esercenti più qualificati il patto morale con lo Stato e le Forze dell'Ordine in particolare, per contrastare sempre più nettamente i criminali od anche solo i furbetti che risparmiano sulla sicurezza dei luoghi di gioco. Notizie o sospetti di attività illecite nel mondo del gioco, siano sale clandestine o esercizi privi di regole per la tutela delle persone, richiamano il dovere di denunciare immediatamente, per fermare fenomeni che mettono a repentaglio la sicurezza di tutti".

Così Emmanuele Cangianelli, presidente di EGP-FIPE, Associazione Italiana Esercenti Giochi Pubblici, organizzazione di categoria di FIPE - Confcommercio.

"I gestori dei giochi pubblici – aggiunge Cangianelli - ricordano che vietare o limitare eccessivamente il gioco in denaro è impossibile, ma è prima di tutto un errore strategico: si lasciano praterie a delinquenti senza scrupoli. L'unica strada è quella di lavorare insieme, esercenti e istituzioni, per massimizzare i livelli di sicurezza nei luoghi di offerta legali, aiutando le persone a vivere il gioco come un intrattenimento e non come una malattia".

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password