Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2021 alle ore 15:10

Attualità e Politica

01/10/2021 | 09:42

Gioco illegale, NaDef 2021: "Nel 2020 controllati 10.458 esercizi e inibiti 297 siti web"

facebook twitter pinterest
Gioco illegale NaDef 2021 controlli

ROMA - «Per quanto riguarda il settore dei giochi, l’attività dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è stata finalizzata all’individuazione di tutte le forme di irregolarità nell’ambito dell’offerta di gioco autorizzato e allo svolgimento di un efficace contrasto al gioco illegale attraverso l’effettuazione di verifiche capillari sul territorio e l’irrogazione di sanzioni: nel 2020 sono stati controllati 10.458 esercizi e sono stati inibiti 297 siti web privi delle autorizzazioni previste». È quanto si legge nell'allegato alla Nota di aggiornamento al Def 2021, approvata dal Consiglio dei ministri e trasmessa in Senato.
Nell’ambito del CoPReGI, in il Comitato per la prevenzione e la repressione del gioco illegale, la sicurezza del gioco e la tutela dei minori, «nel corso del 2020, squadre operative, composte da funzionari dell’Agenzia e da agenti della Polizia di Stato, ufficiali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, hanno sottoposto a controllo numerose attività economiche che sono risultate connotate da elevati indici di rischio per l’illecita accettazione di scommesse sportive: l’attività ha portato a controllare, dopo una selezione tra numerosi punti di raccolta del gioco, 158 locali», si legge ancora.
«Nel periodo novembre-dicembre 2020, nell’ambito dell’operazione di polizia "Frozen" per il contrasto all’illecita raccolta di scommesse di gioco, in soli due giorni di controlli sono stati recuperati a tassazione circa 100 mila euro", si legge ancora. «Nel 2020, il numero dei controlli a livello nazionale sugli esercizi è diminuito del 70,1% rispetto al 2019. Tale diminuzione è stata condizionata principalmente dal lockdown e dalla chiusura degli esercizi», continua la NaDef. «L’imposta accertata nel 2020, frutto dell’attività di contrasto all’evasione delle imposte nel settore giochi, fa registrare un aumento dell’81,1% rispetto al 2019. La riduzione del numero di sanzioni irrogate dal 2017 ad oggi è dovuta dal fatto che la progressiva conoscenza del territorio da parte del personale dell’Agenzia ha consentito di diminuire il numero di controlli, ma di aumentarne la qualità e il relativo tasso di positività».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password