Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/01/2022 alle ore 09:50

Attualità e Politica

30/11/2021 | 09:47

Legge di bilancio, emendamenti Mirabelli (PD): 0,35 euro al giorno per la proroga delle concessioni slot, 3 euro per le Vlt, 20 per le agenzie di scommesse

facebook twitter pinterest
Legge bilancio emendamenti Mirabelli PD proroga concessioni slot Vlt agenzie scommesse

ROMA - Proroga onerosa delle attuali concessioni giochi e nuove gare da indire entro il 15 settembre 2022. È quanto prevede un emendamento del senatore Franco Mirabelli (PD) alla legge di bilancio. Dal 1° aprile 2022 e «fino alla data di sottoscrizione» delle nuove concessioni, i concessionari degli apparecchi da gioco potranno continuare a operare pagando 0,35 centesimi di euro al giorno per ciascuna slot e 3 euro al giorno per ciascuna Vlt. Stesso discorso per i concessionari del settore online, che potranno continuare a offrire gioco previo versamento di una somma pari a 365 euro al giorno, a partire dal 1° gennaio 2023. Anche le agenzie di scommesse e i corner potranno usufruire della proroga, pagando rispettivamente 20 e 12 euro al giorno per ogni diritto.

Con un altro emendamento, Mirabelli chiede che le concessioni in materia di apparecchi da gioco e di scommesse siano «prorogate senza ulteriori oneri sino al 30 novembre 2022». Per «consentire all’Agenzia delle Dogane e dei monopoli l’indizione delle gare» bisogna definire «la quantità e le caratteristiche dei punti di commercializzazione del gioco legale, nonché i criteri per la loro distribuzione territoriale», nel rispetto di quanto sancito in sede di Conferenza Unificata nel 2017. I termini per l’indizione delle gare sono quindi prorogati al 30 giugno 2022.

Anche il senatore Tommaso Nannicini (Pd) ha depositato un emendamento che proroga al 30 novembre 2022 la scadenza delle concessioni in materia di apparecchi da gioco e scommesse, prevedendo entro il 15 settembre le nuove gare per l'attribuzione delle concessioni. «Laddove non si dovesse addivenire all’indizione delle gare, al momento della scadenza delle concessioni in proroga, eventuali e successive proroghe - precisa - saranno determinate con apposito provvedimento da parte dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli entro sessanta giorni dalla scadenza del 30 novembre 2022».

MSC/Agipro

Foto Credits Tiberio Barchielli CC BY-NC-SA 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password