Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/02/2024 alle ore 20:32

Attualità e Politica

06/12/2023 | 12:38

Milano premier Padel P1: cielo stellato sopra Milano. Emily e Carlotta Casali agli ottavi

facebook twitter pinterest
Milano premier Padel P1: cielo stellato sopra Milano. Emily e Carlotta Casali agli ottavi

ROMA - La terza giornata di Milano Premier Padel P1 è iniziata con una splendida notizia per il padel italiano: Carlotta Casali (numero 52 del ranking FIP) ed Emily Stellato (numero 60) si qualificano per gli ottavi di finale del tabellone femminile, grazie al 6-2 7-6 sulle spagnole Araceli Martinez e Sara Ruiz Soto. Una coppia nuova, quella formata dalla 30enne romana e dalla 41enne di Latina, ma che in poche settimane ha prima vinto i Campionati Italiani Assoluti a Parma, poi si è tolta la grande soddisfazione di superare il primo turno all'Allianz Cloud. Casali/Stellato hanno annullato un set point in un secondo parziale tiratissimo, prima di vincere al tiebreak. "Sono contentissima – le parole di Stellato –. Quando gioco, non sto a pensare al punteggio ma al singolo punto e questo mi dà un vantaggio a livello mentale". A 41 anni, Emily è in un grande momento di forma: "A tutti dico: 'Non vi fermate, finché c'è passione non ponetevi limiti'". 

Casali, che vive in Spagna, un anno fa si giocava le CUPRA FIP Finals a Torino in coppia con la spagnola Marta Borrero. Oggi eccola qui, felice, con la proposta di giocare assieme di Stellato che lei stessa ha definito "indecente", dopo che Giulia Sussarello, che condivideva la 'pista' con Emily, tra qualche mese diventerà mamma e ha felicemente scelto di fermarsi. "Dal primo momento in cui abbiamo iniziato a giocare insieme c'è grandissima sintonia, non vedo l'ora di affrontare la prossima partita – dice Casali –. Il livello è altissimo: pur di vincere saremmo rimaste in campo sei ore in campo". Ne è bastata una e 38 minuti per esultare.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password