Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/03/2024 alle ore 20:32

Attualità e Politica

07/11/2023 | 13:40

Riordino gioco online, fonti Mef: consultazione con l’industria dopo l’approvazione del decreto in Consiglio dei Ministri

facebook twitter pinterest
Riordino gioco online fonti Mef: consultazione con l’industria dopo l’approvazione del decreto in Consiglio dei Ministri

ROMA - Appena il decreto legislativo di riordino del gioco online – il primo tra quelli previsti dalla legge di delega fiscale - otterrà l'ok del  Consiglio dei Ministri, sarà aperta una consultazione dell’industria del gioco pubblico davanti alle Commissioni parlamentari che devono dare un parere sul testo. Per questo, saranno organizzate audizioni e sarà consentito agli stakeholder di depositare proposte e memorie. Lo apprende Agipronews da fonti del ministero dell’Economia vicine al dossier giochi. Il piano dell’Esecutivo è completare il processo di approvazione entro la fine dell’anno o al più tardi nelle prime settimane del 2024. Successivamente, sarà avviata la procedura di assegnazione delle concessioni. Conferme arrivano sull’intenzione di dare stabilità al sistema per tutta la durata della concessione: canone e tassazione non saranno modificati, dando così alle imprese la possibilità di pianificare investimenti e strategie. In ogni caso, si sottolinea, i parametri di riferimento dell’intera riforma saranno ordine pubblico, sicurezza e salute dei consumatori. Anche a costo di alzare l’asticella per acquisire una licenza. Gli stessi elementi saranno utilizzati poi per riformare il settore retail, dopo il necessario confronto con le regioni in Conferenza Unificata: distanze dai luoghi sensibili e orari di apertura dei punti vendita saranno i principali temi di discussione. Secondo le fonti Mef, per definire un accordo ci vorrà probabilmente tutto il 2024.

NT/Agipro

Foto credits: Manfred Heyde CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password