Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2022 alle ore 16:33

Attualità e Politica

26/09/2022 | 13:09

Slot nei centri senza licenza di polizia, Cassazione rinvia al giudice di merito il caso di un gestore sanzionato

facebook twitter pinterest
Slot nei centri senza licenza di polizia Cassazione rinvia al giudice di merito il caso di un gestore sanzionato

ROMA - La Corte d'Appello di Trieste dovrà riesaminare il caso relativo a una società di gestione di slot machine, sanzionata dall'Agenzia Dogane e Monopoli per l'installazione non consentita di alcuni apparecchi in un centro scommesse privo di concessione. A stabilirlo è la Corte di Cassazione su una vicenda iniziata nel 2011, quando il gestore aveva consegnato quattro slot in un esercizio di Monfalcone (GO), collegato a un bookmaker estero privo delle autorizzazioni italiane, tra cui anche la licenza di polizia. Il primo giudice, ricorda il collegio della Seconda sezione civile, aveva respinto il ricorso del gestore contro i 20mila euro di multa, «sul presupposto di fatto che la raccolta delle scommesse avvenisse attraverso le slot machine, identificando in tali macchine il terminale telematico della raccolta delle scommesse», attività vietata dei centri senza licenza. Tuttavia, come sottolineato dalla società ricorrente, le slot non potevano essere utilizzate per questo tipo di attività, che avveniva attraverso terminali appositi forniti dall'esercizio. Un equivoco a causa del quale la Corte d'appello triestina «ha dato apoditticamente per scontato» che con le slot venivano raccolte scommesse sportive e che la società ricorrente ne fosse responsabile. Una motivazione che quindi «risulta del tutto eccentrica» e «meramente apparente». La sentenza di secondo grado è stata periò cassata con rinvio, con la Corte d'Appello di Trieste che sarà chiamata nuovamente a pronunciarsi.
LL/Agipro

Foto credits John Mosbaugh/Flickr/CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password