Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/03/2024 alle ore 20:32

Attualità e Politica

10/11/2023 | 10:30

Tar Lazio respinge ricorso Global Starnet contro determina Adm. Avv. Barreca: “Nessun rischio per continuità aziendale”

facebook twitter pinterest
Tar Lazio respinge ricorso Global Starnet contro determina Adm. Avv. Barreca: “Nessun rischio per continuità aziendale”

ROMA – Il Tar del Lazio ha respinto l'istanza cautelare di Global Starnet contro la determina del Direttore generale di Adm, Roberto Alesse, che prorogava fino al 31 dicembre 2023 gli effetti della decadenza della concessione e di conseguenza l’attività della società che gestisce apparecchi da intrattenimento. “Il Tar – spiega l’avvocato Lino Barreca, legale della società – ha ritenuto l’assenza di danno grave ed irreparabile perché attualmente la concessione prosegue in virtù della proroga. I giudici non si sono pronunciati sulla questione di fondo, ossia sul fatto che il Decreto legislativo n. 159/2011 - applicabile al sequestro Global Starnet - come più volte spiegato dal Giudice delle indagini preliminari nei propri provvedimenti, prevale sulla decadenza. Quindi l’autorizzazione del GIP, reiterata e ribadita in varie sedi, garantisce e garantirà per tutta la durata del sequestro la continuità aziendale di Global Starnet. Ciò onde evitare strumentali allarmismi. Da parte nostra faremo comunque sicuramente appello al Consiglio di Stato”. Proprio la determina Adm, sottolinea il Collegio, non aveva stabilito “alcuna inibizione o interruzione immediata dell’attività dell’amministrazione giudiziaria” bensì ne consentiva “un'eccezionale prosecuzione provvisoria, e ciò a dispetto di un provvedimento di decadenza da tale attività la cui legittimità è già stata confermata dal Tar e dal Consiglio di Stato”. In ragione di quanto premesso, il tribunale regionale ritiene quindi esclusa “l'esistenza di qualsiasi pericolo di un pregiudizio grave ed irreparabile”. Sugli effetti dell'atto impugnato - lo stato di incertezza in cui è costretta a operare la Global e la fuga dei partner commerciali - il Tar replica che “non è stata fornita alcuna puntuale dimostrazione di tali ricadute negative, essendo state queste ultime soltanto asserite ma non anche provate”.

GM/Agipro

Foto credits wp paarz/Flickr CC BY-SA 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password