Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Attualità e Politica

16/09/2021 | 12:56

L’Agenzia dei Monopoli pubblica il regolamento del nuovo Totocalcio: la vecchia schedina va in soffitta, si vincerà anche con tre punti

facebook twitter pinterest
adm regolamento totocalcio schedina

ROMA - L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli prepara il ritorno del Totocalcio, previsto per gennaio. È stato pubblicato sul sito ufficiale dell'Agenzia Dogane e Monopoli il nuovo regolamento del gioco. Il classico “13” va in soffitta, sostituito da un prodotto che strizza sempre di più l’occhio alle scommesse di nuova generazione. In attesa del debutto con il nuovo anno, il restyling dello storico concorso a pronostici procede a tappe forzate. Le modalità di gioco approntate dall’Agenzia Dogane e Monopoli prevedono lo svolgimento su sei tipologie di pronostico: oltre al “Il 13”, si vincerà anche con 11 partite, e a scalare con 9, 7, 5 e 3 incontri, un modello affine alle puntate multiple che vengono giocate nelle sale scommesse. I match in palinsesto verranno divisi su due pannelli: nel primo (composto da otto eventi) verranno inserite le partite più equilibrate, scelte tra quelle in programma tra il sabato pomeriggio e la domenica sera. Nel secondo andranno invece le partite di cartello (da 7 a 12), o comunque di maggior interesse. La combinazione tra gli eventi del primo e del secondo pannello dipenderà dal numero complessivo di pronostici scelti: per esempio, una schedina di tre eventi (la "Formula tre") sarà composta dai primi due eventi obbligatori nel palinsesto del primo pannello e uno a scelta dal secondo. La “Formula cinque” sarà invece centrata indovinando i risultati dei primi tre eventi obbligatori del primo pannello e due opzionali del secondo. Per la caccia al 13, invece, andranno pronosticati tutti gli otto incontri del pannello "equilibrato" e cinque a scelta da quello blasonato. La partenza del nuoto Totocalcio era stata inizialmente programmata ad agosto, in concomitanza con la nuova stagione di Serie A. L’Agenzia Dogane e Monopoli qualche mese fa aveva però accolto l’istanza degli operatori di giochi, che avevano espresso dubbi sulla realizzazione in tempi brevi degli aspetti tecnici relativi al nuovo prodotto. Gli incassi saranno divisi tra montepremi (75 per cento), punto vendita (8 per cento), Sport e Salute (12 per cento), concessionario (5 per cento).
NT/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password