Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Attualità e Politica

06/05/2021 | 10:08

Scommesse, Adm: scoperta raccolta illegale a Pescara, denunciati i titolari di un punto vendita ricarica

facebook twitter pinterest
scommesse adm pescara

ROMA - I funzionari Adm dell’Ufficio Monopoli per l’Abruzzo hanno scoperto che i titolari di un esercizio di Pescara effettuavano attività di raccolta e accettazione di scommesse, specie per via telematica, senza essere muniti delle prescritte autorizzazioni e in violazione del divieto di intermediazione. È quanto si legge in una nota dell'Agenzia Dogane e Monopoli.
Ai gestori, situato nel quartiere di San Donato, sono stati contestati anche i reati di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e di ricettazione, per aver utilizzato le generalità di altri soggetti ai fini dell’attivazione di conti gioco.
Sanzioni sono arrivate anche per la violazione delle prescrizioni Anti Covid con chiusura di cinque giorni.
L’operazione, svolta in sinergia tra la Questura di Pescara e l’Ufficio dei Monopoli per l’Abruzzo, ha evidenziato come, anche nel territorio sottoposto a controllo, sia presente il fenomeno, già monitorato in altre regioni, riconducibile a chi, avvalendosi dell’escamotage del punto di ricarica svolge illecitamente le attività riservate alle agenzie di scommesse eludendo tutte le prescrizioni dettate dalle norme vigenti che, tra l’altro, vietano la presenza di sale giochi e locali a queste assimilati nei pressi di scuole, ospedali, palestre e chiese, e altri luoghi sensibili.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password