Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Attualità e Politica

30/08/2021 | 13:14

Scommesse, Consiglio di Stato: trasferimento della concessione, no allo stop in caso di un canone non pagato dall'"obbligato originario"

facebook twitter pinterest
scommesse consiglio di stato trasferimento concessione

ROMA - L'Agenzia Dogane e Monopoli non può lasciare in sospeso il trasferimento di una concessione scommesse se non risulta versato un canone di concessione dovuto dall'obbligato originario. Il Consiglio di Stato conferma con l'ordinanza pubblicata oggi la decisione del Tar Lazio di fine maggio con cui era stata accolta la domanda cautelare della Pinter S.r.l. e della Romar S.r.l. Con due comunicazioni Adm aveva informato i due operatori che il trasferimento della concessione da Pinter a Roma era subordinata al pagamento di 50mila euro, a titolo di canone di concessione del 2011. Tale canone, ha però stabilito il Tar, risulta ancora a carico del precedente concessionario, PKR, che aveva trasferito la concessione a Pinter. I provvedimenti Adm erano quindi stati sospesi, una decisione oggi confermata da Palazzo Spada - in attesa dell'udienza di merito  - secondo cui «l’amministrazione potrebbe agire per il ristoro di quanto dovuto nei confronti della società PKR Italia», ovvero il debitore principale.
LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password