Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/08/2022 alle ore 20:33

Estero

12/07/2022 | 15:04

Casinò, Macao: aumentano i casi Covid, chiuse tutte le strutture

facebook twitter pinterest
Casinò Macao covid

ROMA - Il Macau Gaming Inspection and Coordination Bureau (DICJ) ha chiuso tutti i casinò a causa del continuo aumento dei casi di Covid-19. La decisione è stata approvata dall'amministratore delegato di Macao Ho Ian Seng, che ha fatto sapere che tutte le operazioni del casinò saranno sospese fino alla mezzanotte del 18 luglio, con la possibilità di un'estensione se necessario. È la prima volta che, in oltre due anni, l'ex colonia portoghese ha deciso per il lockdown, nonostante abbia implementato rigide restrizioni di viaggio praticamente durante tutta la pandemia. Il lockdown riguarderà anche le attività non strettamente legate al gioco: solo alcuni servizi essenziali sono esentati da queste misure.  
Secondo i dati ufficiali, da giugno sono stati registrati più di 1.500 casi Covid in città, con oltre 19.000 in quarantena obbligatoria, di cui molti nel casinò Grand Lisboa.
Prima della recente ondata di contagi, Macao aveva approvato un'importante revisione delle tasse sui casinò e delle leggi sulle licenze, per riprendersi dai danni economici della pandemia. Anche prima del lockdown, l'industria dei casinò di Macao ha dovuto fare i conti con gli effetti delle restrizioni di viaggio e di altre regole in vigore, con entrate inferiori di oltre l'80% ai livelli pre-Covid nella prima metà del 2022.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password