Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/04/2019 alle ore 09:23

Estero

21/02/2019 | 13:14

Egba: “Paesi Bassi, finalmente una legge per far giocare legalmente 1,8 milioni di persone”

facebook twitter google pinterest
Egba

ROMA - I Paesi Bassi hanno finalmente approvato la norma per regolamentare il gioco online: una legge attesa da anni, il via libra al Senato è arrivato dopo l’ok della Camera nel 2016. «Finalmente una legge sul gioco che permette ai Paesi Bassi di entrare nel 21esimo secolo - commenta Maarten Haijer, Segretario Generale della Egba - Il gioco online è molto popolare nel Paese, non era più giustificabile che 1,8 milioni di cittadini continuassero a puntare senza le tutele di una regolamentazione. Il nostro messaggio è semplice: è nell’interesse di tutti fornire un quadro normativo per un mercato di gioco ben regolato che protegga i giocatori. Adesso alla nuova legge servirà un sistema di rilascio delle licenze che attragga le compagnie di gioco, con un livello di tassazione adeguato a rendere il mercato competitivo e attraente per i giocatori». Secondo l’Egba l’assenza di una legge sul gioco online ha causato all’erario dei Paesi Bassi perdite per oltre 175 milioni di euro in tasse all’anno.

La nuova regolamentazione prevede una attenta analisi per valutare l’impatto dei diversi giochi sui comportamenti a rischio prima della loro autorizzazione, inoltre è prevista l’apertura del mercato di gioco online anche agli operatori internazionali, con le aziende extra Ue che saranno però obbligate ad aprire una sede nel Paese. Anche gli operatori comunitari dovranno aprire un ufficio di rappresentanza. Il disegno di legge indica un contributo dello 0,25% dei ricavi degli operatori per il contrasto al gioco patologico. Assolutamente vietata la pubblicità nel corso degli eventi sportivi dalle 6 di mattina alle 7 di sera, previsto anche il blocco dei pagamenti per gli operatori che non avranno una licenza.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password