Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/05/2024 alle ore 20:57

Estero

16/10/2023 | 19:00

Giochi, Australia: ricavi in calo per Tabcorp nel primo trimestre (-6,1%)

facebook twitter pinterest
Giochi Australia: ricavi in calo per Tabcorp nel primo trimestre ( 6 1)

ROMA - Nel primo trimestre dell'anno finanziario - riporta IGB - Tabcorp Holdings ha registrato un calo dei ricavi del 6,1% su base annua sia sulle scomesse che sui servizi di gioco.

Le entrate derivanti dalle scommesse e dai media sono diminuite del 5,4%. Anche le entrate delle scommesse digitali sono diminuite del 3,9% su base annua durante il primo trimestre, nonostante il fatturato delle scommesse digitali sia aumentato dell'1%, il ricavo complessivo delle scommesse è sceso dello 0,9%.

Per quanto riguarda i ricavi da servizi di gioco, si segnala un calo del 12,9% rispetto all'anno precedente, dovuto principalmente alla rimozione delle entrate eBet in seguito alla vendita dell'attività nel febbraio 2023. Intanto Tabcorp afferma di essere vicina a finalizzare la vendita della sua attività Max Performance Solutions. 

L'amministratore delegato e CEO di Tabcorp, Adam Rytenskild, si è soffermato sugli aspetti positivi e ritenuto soddisfatto dell’aumento del fatturato digitale, in linea con la sua strategia TAB25, che mira a raggiungere una quota di mercato delle entrate digitali del 30% entro l’anno finanziario 2025.

Il calo dei ricavi del primo trimestre è anche frutto di un periodo poco tranquillo per la Tabcorp, che è stata colpita da una serie di penalità in Australia. A Victoria ha ricevuto la multa record di 603.977 euro, in seguito all'interruzione del suo sistema di scommesse durante lo Spring Racing Carnival del 2020. In quel caso Tabcorp non ha fornito informazioni adeguate sull'interruzione e non ha tenuto una condotta adeguata durante l'indagine. Un'altra sanzione di 14.200 euro è perventua per aver violato le norme in materia di pubblicità e promozione nel Nuovo Galles del Sud (NSW), rendendo visibile a chiunque sul proprio sito web un annuncio che incentivava a partecipare al gioco. A fronte di queste sanzioni, però, il mese scorso Tabcorp ha ottenuto un rimborso di 78,7 milioni di euro dopo aver risolto una controversia fiscale con l’Ufficio fiscale australiano (ATO) sul trattamento fiscale dei pagamenti per varie licenze e autorità. 

GL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password