Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/06/2022 alle ore 21:48

Estero

02/06/2022 | 10:30

Giochi, Belgio: entrate in calo del 17,8% nell'anno finanziario 2020-21, flessione del retail a causa della pandemia

facebook twitter pinterest
Giochi Belgio entrate retail

ROMA - Le entrate del gioco in Belgio sono diminuite del 17,8% su base annua durante l'anno finanziario 2020-21 a causa delle restrizioni causate dalla pandemia di Covid-19. I dati pubblicati dalla Commissione belga per il gioco (Kansspelcommissie) hanno mostrato che le entrate del mercato regolamentato del Paese sono state pari a 969,1 milioni di euro, in calo rispetto a 1,18 miliardi di euro nel 2019-20 e 1,12 miliardi di euro nel 2018-19.
Circa 595,6 milioni di euro del totale arrivano dal gioco online, con un aumento del 27,9% rispetto all'anno precedente, mentre i ricavi del gioco al dettaglio sono diminuiti del 47,7% su base annua a 373,2 milioni di euro. Si tratta della prima volta che l'online ha contribuito maggiormente alle entrate rispetto al retail (61,5% contro 38,5%).
Analizzando ulteriormente la performance annuale, le entrate dei casinò online hanno raggiunto 277,9 milioni di euro, pari al 46,6% delle entrate totali online dell'anno. Le sale giochi online hanno generato entrate per 156,8 milioni di euro, in aumento del 26,3% su base annua, mentre le entrate delle scommesse sportive sono aumentate del 27,1% a 161,2 milioni di euro.
Per quanto riguarda i punti vendita al dettaglio e il calo è stato attribuito alle misure imposte ai luoghi di gioco come casinò, sale giochi e negozi di scommesse: il governo belga ha cercato di rallentare la diffusione del Covid-19 durante il culmine della pandemia.
Le scommesse sono state la principale fonte di entrate in questo mercato, generando un totale di 123,6 milioni di euro di entrate, ovvero il 33,1% di tutte le entrate retail. Le entrate dei bar sono state di 113,7 milioni di euro, ovvero il 30,5% della quota di mercato, mentre le entrate delle sale giochi hanno raggiunto 81,1 milioni di euro (21,7%) e le entrate dei casinò 54,9 milioni di euro (14,7%).
«Il 2021 è stato caratterizzato dalla crisi sanitaria in corso e dalle successive chiusure che hanno colpito duramente i punti gioco fisici, che avevano già visto diminuire il loro margine lordo diminuire del 47% nel 2020», ha spiegato il presidente della Kansspelcommissie, Magali Clavie.
MSC/Agipro

Photo Credits: Wikimedia Commons CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password