Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/02/2024 alle ore 21:01

Estero

08/11/2022 | 15:22

Giochi, Danimarca: entrate in aumento dell'1,8% per Danske Spil nel terzo trimestre 2022

facebook twitter pinterest
Giochi Danimarca entrate Danske Spil terzo trimestre 2022

ROMA - L'operatore danese della lotteria nazionale Danske Spil ha registrato un lieve aumento anno su anno delle entrate lorde di gioco (GGR) per il terzo trimestre dell'anno finanziario 2022, nonostante un calo del 9,8% delle entrate dei casinò online e delle scommesse sportive. Le entrate per i tre mesi fino alla fine di settembre sono state di 3,60 miliardi di corone (483,8 milioni di euro), in aumento dell'1,8% rispetto a 3,54 miliardi di corone nel corrispondente periodo dell'anno scorso.
Danske Lotteri Spil, l'attività della lotteria dell'operatore, ha contribuito a questo totale con 2,01 miliardi di corone, in calo dell'1,1% rispetto a 2,03 miliardi del 2021, ma è ancora di gran lunga la principale fonte di entrate del gruppo.
Anche i ricavi di Danske Licens Spil, che includono scommesse sportive e casinò online, sono scesi del 9,8% su base annua a 1,23 miliardi. L'operatore ha affermato che è dovuto principalmente all'impatto delle nuove misure di gioco responsabile, come i limiti di deposito, nonché a una gamma inferiore di sport per le scommesse nel terzo trimestre. Questi cali sono stati più che compensati dalla crescita in altri segmenti: i ricavi dell'attività di sala da gioco Elite Gaming sono aumentati del 70,2% a 223 milioni di corone danesi, a causa della rimozione di tutte le restrizioni relative alla pandemia nel paese. I ricavi della piattaforma di sport fantasy Swush sono diminuiti del 33,3% a 10 milioni di corone danesi.
Il gruppo non ha pubblicato una ripartizione completa delle sue finanze per il periodo, ma ha rivelato che le tasse statali sono state pari a 476 milioni, mentre gli altri costi esterni hanno raggiunto 491 milioni, le spese per il personale si sono attestate a 248 milioni e gli ammortamenti sono stati pari a 174 milioni. Se si tiene conto anche di 91 milioni di DKK di costi finanziari e 28 milioni di altre entrate, resta un utile ante imposte di 1,71 miliardi , in crescita del 7,9% su base annua. Danske Spil ha pagato 357 milioni di corone danesi di tasse, lasciando un utile netto di 1,26 miliardi di corone danesi, con un aumento del 2,9% rispetto allo scorso anno.
MSC/Agipro

Foto Credits CC BY-SA 2.5

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password