Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/12/2022 alle ore 20:09

Estero

06/10/2022 | 19:00

Scommesse, Belgio: il sistema di autoesclusione sarà esteso ai punti gioco fisici

facebook twitter pinterest
Scommesse Belgio autoesclusione

ROMA - La Gaming Commission del Belgio ha annunciato che il sistema di autoesclusione del paese, l'Excluded Persons Information System (EPIS), sarà esteso anche ai punti scommesse fisici. EPIS identifica i giocatori che hanno indicato di voler essere auto-esclusi dal gioco d'azzardo e vietare loro di partecipare per un certo periodo di tempo. In precedenza il sistema era utilizzato nei casinò tradizionali e nelle sale slot, oltre che per le scommesse e il gioco online.
La regolamentazione belga è tra le più rigorose in Europa: a maggio il governo ha annunciato il divieto totale di tutte le forme di pubblicità del gioco. L'associazione di categoria degli operatori Bago ha criticato il provvedimento, sostenendo l'effetto principale sarebbe rendere più difficile per i giocatori la distinzione tra offerte legali e illegali. In questo contesto, l'EPIS rappresenta uno strumento fondamentale per gli operatori legali per combattere la dipendenza. «Oggi, sempre più operatori legali stanno implementando algoritmi e intelligenza artificiale per identificare rapidamente eventuali comportamenti di gioco problematici e offrire soluzioni ai giocatori, inclusa la possibilità registrarsi nell'elenco EPIS", ha affermato il presidente dell'associazione Bago, Tom de Clercq. "Se vogliamo combattere la dipendenza dal gioco in modo efficace, questa è la strada da percorrere".
MSC/Agipro

Foto Credits: Wikimedia Commons CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password