Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/10/2022 alle ore 20:32

Estero

18/07/2022 | 11:30

Uk, National Lottery: Camelot e IGT impugnano la licenza assegnata ad Allwyn Entertainment

facebook twitter pinterest
Uk National Lottery Camelot IGT Allwyn Entertainment

ROMA - La Corte d'Appello ha autorizzato Camelot Group e International Game Technology (IGT) a presentare ricorso contro la decisione di assegnare la quarta licenza della National Lottery britannica ad Allwyn Entertainment. Lo scorso marzo, la Gambling Commission aveva scelto Allwyn come nuovo operatore della lotteria, dopo 28 anni di "mandato" di Camelot che gestiva il gioco sin dalla sua nascita nel 1994. Camelot è stato nominato come riserva e continuerebbe svolgere il suo ruolo se la Gambling Commission non dovesse finalizzare un accordo con Allwyn. La decisione di assegnare la licenza ad Allwyn è stata presa al termine di una procedura di gara competitiva che ha coinvolto anche The New Lottery Company – di proprietà dell'operatore di Health Lottery Northern e Shell – e l'italiana Sisal, oltre a Camelot. 
Ad aprile, Camelot ha impugnato la decisione all'Alta Corte, un fatto che ha portato alla sospensione del rilascio formale della licenza ad Allwyn. L'Alta Corte ha poi revocato la sospensione nel mese di giugno, anche se l'impugnazione è proseguita, con Camelot e IGT che hanno anche avviato un'impugnazione legale contro la decisione alla Corte d'Appello, che ora ha autorizzato l'impugnazione. La sospensione automatica riprenderà, quindi, in attesa dell'esito del giudizio di appello: l'udienza dovrebbe svolgersi a metà settembre.

«Siamo stati chiari sul fatto che interrompere l'attuazione dei piani di Allwyn avrebbe avuto conseguenze potenzialmente gravi per la National Lottery e le buone cause», ha detto la Gambling Commission. «Siamo, ovviamente, delusi da questo risultato, ma rispettiamo la decisione del tribunale. Il processo di appello genererà un ulteriore ritardo nell'assegnazione della licenza ad Allwyn. Ci rammarichiamo per la decisione di avviare un'azione legale», ma «la nostra priorità è garantire una transizione senza soluzione di continuità tra la terza e la quarta licenza della National Lottery, in modo che i giocatori possano continuare a divertirsi giocando in modo equo, sicuro e rivendicare i loro premi, e che la National Lottery continui a contribuire alle buone cause in ogni angolo del Regno Unito». 
Il presidente di Allwyn, Justin King, ha detto che il ricorso rischia di danneggiare la capacità della lotteria di distribuire fondi alle buone cause e ha invitato Camelot e IGT risarcire le parti interessate per i danni causati dall'ingiunzione, se alla fine Allwyn vincesse la causa e l'ingiunzione fosse ritenuta impropria. «Siamo ovviamente delusi, in questo modo ci sarà un ulteriore ritardo, perché l'appello non si terrà fino a settembre. Come stabilito dal tribunale, Camelot e IGT devono ora fornire un impegno per il risarcimento dei danni: li invitiamo a garantire che l'impegno includa buone cause, o, invece, nell'interesse delle buone cause e della National Lottery, ad accettare la sentenza» che «consentirebbe di revocare la sospensione e di procedere con l'assegnazione della quarta licenza ad Allwyn». Per ora, nessun commento da parte di Camelot. 
MSC/Agipro

Foto credits Pqsels CC0 1.0 Universal

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password