Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2021 alle ore 20:55

Estero

26/10/2021 | 15:22

Uk, indagine Gambling Commission: giocatori problematici in calo a settembre (0,3%), è il tasso più basso registrato dal 2016

facebook twitter pinterest
Uk indagine Gambling Commission giocatori problematici settembre

ROMA - La Gambling Commission britannica ha riportato un calo statisticamente significativo dei livelli di gioco problematico nella sua indagine trimestrale realizzata a settembre: la percentuale dei 4.009 intervistati nell'ambito del sondaggio telefonico Yonder che sono stati classificati come giocatori problematici è stata dello 0,3%, un dato in calo rispetto allo 0,6% di settembre 2020 e allo 0,4% di giugno di quest'anno. 
Il rapporto ha anche riscontrato un calo significativo dei livelli di gioco problematico tra gli uomini, dove il tasso è sceso dallo 0,8% allo 0,3%. La percentuale della popolazione a rischio moderato è scesa in misura significativa su base annua allo 0,7%, un livello costante rispetto a quello registrato a giugno.
Il tasso di gioco problematico è stato il più basso registrato della Gambling Commission dal 2016, nonostante i livelli complessivi di gioco siano rimasti abbastanza stabili, con il 42% degli intervistati che ha detto di aver giocato durante le quattro settimane precedenti l'indagine. Tra coloro che hanno giocato d'azzardo, più persone hanno affermato di averlo fatto di rado, con il 18% dei giocatori che ha riferito di averlo fatto meno di una volta al mese. 
La National Lottery si conferma il prodotto di gioco più popolare, con il 26,5%, mentre il 7,8% ha giocato alle lotterie istantanee e il 12,8% ad altre lotterie. Bingo, totocalcio e apparecchi da gioco – come i terminali di scommesse a quota fissa – hanno registrato cali di gioco statisticamente significativi. Il 3,4% ha dichiarato di aver giocato alle slot e il 5,6% di aver scommesso su un evento sportivo.

Foto Credits Stefano Brivio (buggolo) CC BY 2.0

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password