Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/01/2021 alle ore 21:20

Estero

09/12/2020 | 12:30

Uk, al via revisione del Gambling Act: sale a 18 anni età minima per giocare alla National Lottery

facebook twitter google pinterest
Uk revisione legge gioco

ROMA - Il Governo britannico ha avviato la revisione delle leggi sul gioco, con l'obiettivo di applicare eventuali modifiche al Gambling Act 2005. Oltre ad annunciare il lancio della revisione, il segretario alla Cultura, Oliver Dowden, ha anche confermato che l'età minima per l'acquisto di prodotti della lotteria sarà aumentata da 16 a 18 anni a partire da ottobre 2021. 
La revisione esaminerà i limiti delle puntate online, i regolamenti pubblicitari, le offerte promozionali e i limiti di età, nonché i poteri della Commissione per il gioco  e le opzioni a disposizione dei consumatori per agire contro gli operatori che potrebbero aver violato i requisiti di responsabilità sociale. «Il Gambling Act è una legge analogica nell'era digitale: l'industria si è evoluta a una velocità vertiginosa. Questa revisione garantirà che stiamo affrontando il tema del gioco in tutte le sue forme, per proteggere i minori e le persone vulnerabili e aiuterà i giocatori a piazzare una scommessa in sicurezza», ha detto Dowden. 

«Abbiamo già introdotto misure severe per proteggere le persone dal rischio di danni causati dal gioco, vietando l'uso delle carte di credito, avviando controlli di verifica dell'età più rigorosi e tagliando la posta massima sui terminali di scommesse a quota fissa», ha aggiunto Dowden. Per quanto riguarda la National Lottery, il Dipartimento britannico per il digitale, la cultura, i media e lo sport (Dcms) ha spiegato che il portfolio di giochi in evoluzione e la crescente tendenza al gioco online e ai giochi a vincita istantanea hanno spinto ad aumentare da 16 a 18 anni l'età minima dei giocatori: questo cambiamento sarà introdotto dopo una consultazione con il Governo, che si impegna a innalzare l'età minima entro ottobre 2021, fissando lo stop alle vendite online ai minori di 18 anni già ad aprile 2021. «Ci impegniamo a proteggere i giovani dai danni legati al gioco, motivo per cui stiamo aumentando l'età minima per la National Lottery», ha spiegato il ministro dello Sport, Nigel Huddleston. «I modelli di gioco sono cambiati, con uno spostamento verso il gioco online: questo cambiamento contribuirà a garantire che la National Lottery, un prodotto già a basso rischio, non favorisca il gioco problematico».
Il Betting and Gaming Council (BGC), che rappresenta la maggioranza degli operatori di gioco con licenza nel Regno Unito, ha accolto con favore il lancio della revisione e ha esortato il Governo a concentrarsi sulla protezione dei giocatori problematici. «La percentuale di giocatori problematici è intorno allo 0,7% e, come ha affermato il Dcms, non ci sono prove che sia aumentata negli ultimi 20 anni, ma un giocatore problematico è uno di troppo. Quindi spero che i ministri si concentrino sui giocatori problematici e su quelli a rischio», ha detto Michael Dugher, amministratore delegato di BGC. «Il Governo deve garantire che eventuali cambiamenti non spingano le persone verso il mercato non regolamentato, che non offre garanzie per proteggere le persone vulnerabili. I nostri operatori non consentono le scommesse da parte dei minori di 18 anni, quindi accogliamo con favore in particolare la conferma della decisione del Governo di aumentare l'età per giocare alla National Lottery. Deve essere una regola per tutti», ha aggiunto. «La revisione deve anche tenere conto dell'enorme contributo economico fornito dall'industria delle scommesse e dei giochi, che impiega oltre 100mila persone, produce 8,7 miliardi di sterline all'anno di entrate e oltre 3,2 miliardi di sterline di tasse. Inoltre, le società di scommesse spendono oltre 40 milioni di sterline all'anno per finanziare la English Football League e i suoi club», ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

michigan netent giochi online

Michigan: NetEnt entra nel mercato online dello stato

26/01/2021 | 14:13 ROMA - NetEnt amplia la sua offerta negli Stati Uniti entrando nel mercato dei giochi online in Michigan. Nello stato americano, scommesse sportive online e giochi da casinò sono partiti lo scorso 22 gennaio, dopo che il Michigan...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password