Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/05/2024 alle ore 18:00

Ippica & equitazione

09/05/2024 | 16:00

Ippica, all’Ippodromo Snai San Siro un sabato da vivere, tra divertimento, animazione, natura, storia e… la 15^ giornata stagionale di galoppo

facebook twitter pinterest
ALL’IPPODROMO SNAI SAN SIRO UN SABATO DA VIVERE TRA DIVERTIMENTO ANIMAZIONE NATURA STORIA E… LA 15^ GIORNATA STAGIONALE DI GALOPPO

ROMA - Un sabato che si presenta diverso, per la cittadinanza e i turisti, quello proposto a Milano dall’Ippodromo Snai San Siro. Relax, divertimento, intrattenimento, storia e molto altro per le famiglie e i bambini oltre che per gli appassionati di galoppo. Se in pista il programma prevede la 15^ giornata stagionale a partire dalle ore 15:30, grazie a un programma strutturato su sei prove, l’interno dello storico impianto di piazzale dello Sport 16 è pronto ad offrire anche ai più piccoli visitatori, tra zero e 13 anni, un sano pomeriggio all’insegna della spensieratezza. Nelle apposite aree per bambini dalle ore 15:30 alle 18:30 è pronta l’animazione dello staff del Pepe Party Milano con giochi di gruppo, laboratori creativi, truccabimbi, babydance, giochi giganti in legno e tante iniziative ludiche divertenti. Nell’area della fontana, nei pressi dell’ingresso dell’ippodromo, ci sono i fantastici e adorabili ponies del Centro Ippico Lombardo di Milano (CIL) pronti per far vivere l’ebbrezza del ‘Battesimo della sella’ con caschetto e giubbino protettivo, e la supervisione degli istruttori, destinato ai bambini tra i 3 e i 13 anni. Per i più grandi, invece, oltre al sottofondo musicale con il Dj-set che accompagnerà tutta la giornata di corse, anche la possibilità di poter pranzare o stuzzicare qualcosa come aperitivo ai servizi di ristorazione presenti in ippodromo dalle ore 13 in poi: tre ristoranti e due bar-tavola calda, sono sempre a disposizione per ogni esigenza anche dopo il termine delle corse. Con un unico ticket d’ingresso per i soli maggiorenni a soli 5 euro, tutte le attività interne all’ippodromo sono gratuite così come è gratuito l’ingresso ai minorenni e portatori di handicap certificati con un solo accompagnatore al seguito. Torniamo però a quanto accadrà in pista con al via i debuttanti maschi in ricordo di Mimma Werner, allevatrice fondamentale per il galoppo italiano, e poi per le femmine per la Razza Ceserio. E poi tre prove ad handicap nella seconda parte della riunione con l’atteso Premio Po, sui 1.400 metri in dirittura riservato ai cavalli di 4 anni ed oltre, e il Premio Oleggio Castello e il Premio Scuderia San Michele, rispettivamente per i cavalli anziani fondisti impegnati sul miglio e mezzo in pista grande, e in chiusura la prova sui 1.800 metri su pista grande che vale anche come Quintè. Da non scordare anche il Premio Bellamonti-Scuderia Cubri, con protagonisti le amazzoni e i cavalieri per un handicap con i cavalli velocisti di 4 anni ed oltre sui 1200 metri. Vediamo nel dettaglio

PROGRAMMA – ORE 15:30

PRIMA CORSA – PREMIO MIMMA WERNER (Debuttanti)

Al via con i maschi a scendere in pista per questa maiden per cui saranno preziosi i consigli provenienti dal mercato e le indiscrezioni captate in pista. In attesa, proviamo ad indicare Bay Moon, con genealogia e scuderia di appartenenza che offre garanzie certamente molto solide. Conformist arriva dal team che ha vinto il Lampugnano e insieme a My Secret Place e Newtownabbey saranno verosimilmente tra i più gettonati, con Gridodiliberta subito a ruota.

SECONDA CORSA – PREMIO BELLAMONTI SCUDERIA CUBRI (Piana - Handicap)

A seguire ci sono le amazzoni e i cavalieri che hanno a disposizione un handicap per i velocisti sui 1.200 metri per cavalli di 4 anni ed oltre. Con Niagara Mouse che pare aver perso un po’ di cattiveria, il voto è per Ilomilo, ultra regolare e sempre affidabile nelle sue prestazioni, e anche fortunato con il sorteggio dello steccato. Un altro che ci sta girando attorno è Curandero, pure lui con le sue brave chance, e non si dimentica la vittoria di Cima Sound lo scorso autunno sulla pista e la distanza, anche se su un terreno diverso. Divo Dei Grif è rientrato bene e può dire la sua, esattamente come Brazen Air, anche lui perfettamente a suo agio in passato su questa dirittura.

TERZA CORSA – PREMIO RAZZA CESERIO (Debuttanti)

A chiudere la prima parte del programma torna in pista la generazione più giovane, con la divisione al femminile gemella della prova di apertura, pertanto sui 1.200 metri, con un campo insolitamente più ridotto nei numeri rispetto ai maschi. Anche qui valgono i consigli di sempre, ovvero un occhio attento ai movimenti di scommesse, un esame attento al tondino e orecchie dritte sulle frequenze di radio-pista, e con una viglia che si può accostare ad Akarima, alla quale non manca nulla sulla carta per fare subito centro, con velocità e precocità che paiono assicurate. Selfish e Brown Lady saranno a loro volta tra le più attese, per carta e provenienza, ma tutte e sei sono elementi a cui non manca un certo appeal.

QUARTA CORSA – PREMIO PO (Handicap)

Nella seconda parte troviamo tutte prove ad handicap. Si parte sui caratteristici 1.400 metri in dirittura per i cavalli di 4 anni ed oltre. Tasso di competitività ai massimi livelli, dove meritano un logico posto in primissima linea i due piazzati dell’Apertura, Daffodil Bloom e Quentin, ma dove la nomination è ancora per Schiele, elemento dalla consistenza monumentale che può tenere botta anche a questo top weight. Bridge Dino e Lord Bay sono sullo stesso piano in maniera logica, ma pure Blu Air Tucker se in giornata di luna buona può combinare di tutto, con lo stesso grande specialista della pista e la distanza Soffio atteso in progresso dopo il rientro. E ce ne sarebbe ancora qualcuno.

QUINTA CORSA – PREMIO OLEGGIO CASTELLO (Handicap)

Poi è il turno dei fondisti che possono contare su questo miglio e mezzo di pista grande per i cavalli anziani anche questo equilibrato e di ottimo spessore. Baballi sconta al peso la vittoria nello Gnutti in cui ha battuto qualcuno degli avversari odierni, ma l’autorevolezza e il piglio con cui lo ha fatto possono contare di più dei chili, autorizzando il tentativo di bis. I battuti non saranno d’accordo, soprattutto Bancodorio con i suoi finaloni ma pure Elegant Drago che dopo un paio di corse di rodaggio in progresso può essere ora arrivato nella condizione giusta. Parisiamo è l’oste con cui tutti devono fare i conti e un’altra candidatura molto seria è quella di Lechro, in grandissimo spolvero e senza problemi su questa distanza.

SESTA CORSA – PREMIO SCUDERIA SAN MICHELE (Handicap)

Il bel sabato di galoppo all’Ippodromo Snai San Siro di Milano si chiude con l’ultimo handicap di giornata e con una categoria ottima. Si corre sui 1.800 metri di pista grande che vale anche come Quintè e le premesse sono alte dato che dai partenti si esagera per competitività ed equilibrio. Anche se il terzo posto nel Primavera con qualche recriminazione colto da Treasured Soul può essere non solo una buona base, ma anche un numero importante da battere. Non che Passerotto abbia fatto meno nella sua recente vittoria, con la stessa Love Shots che dal canto suo abbassa un po’ il tiro, tornando su una distanza che ha già coperto bene. The Great Brozo è un altro con propositi particolarmente bellicosi, senza trascurare ovviamente Swooping Eagle e Trevithick, che hanno appena centrato una meritatissima vittoria. Citazione a parte anche per Sopran Dublino, finalmente rivisto pimpante e in linea teorica con un peso invitante. La prossima giornata, valida come 16^ stagionale di galoppo all’Ippodromo Snai San Siro di Milano, è per giovedì 16 con sette prove, tra cui emergono la maiden per il Premio John Jeremiah Sullivan per i cavalli di 2 anni sulla distanza di 1000 metri su pista dritta, il Premio Alessandro Sambruna, handicap per cavalli di 3 anni sui 1200 circa su pista dritta con arrivo al secondo traguardo. E poi il Premio Gerald Murnane, anche questa una prova ad handicap per cavalli di 3 anni impegnati sui 1600 circa. E le eliminatorie del Circuito Mile e Classic per i cavalli di 4 anni ed oltre sui 1600 e 2000 metri.

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password