Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/06/2024 alle ore 17:00

Ippica & equitazione

08/06/2024 | 09:40

Ippica, all’Ippodromo Snai Sesana buona la ‘prima’. Oltre mille spettatori all’apertura della 109^ stagione di trotto. Per il Premio Miss Montecatini, vince Flora Pan

facebook twitter pinterest
ALL’IPPODROMO SNAI SESANA BUONA LA ‘PRIMA’. OLTRE MILLE SPETTATORI ALL’APERTURA DELLA 109^ STAGIONE DI TROTTO. A BORDO PISTA DIVERTIMENTO PER FAMIGLIE E BAMBINI. IN PISTA PER IL PREMIO MISS MONTECATINI VINCE FLORA PAN

ROMA - All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è partita la stagione numero 109 con una riunione di trotto serale che ha accolto oltre 1000 spettatori, tra appassionati, famiglie e bambini, con questi ultimi a divertirsi nelle diverse aree allestite con animazione, intrattenimento e spettacoli, oltre alla musica dal vivo e alla buona cucina dei vari punti ristoro. Nella prima delle 28 giornate da calendario, nella corsa con più dotazione della serata non poteva mancare il sigillo del “padrone di casa” Enrico Bellei che si è aggiudicato il Premio Miss Montecatini grazie alla pupilla Flora Pan: dopo un’ottima sgambatura, la figlia di Tobin Kronos prendeva il comando delle operazioni, distribuiva indisturbata i parziali, allungava e prendeva un discreto vantaggio e poi riusciva a salvarsi di stretta misura dal ritorno dell’appostata Flor de Canela, a media di 1.15.5. Un calo conclusivo che sa più di difesa di carattere, quello della vincitrice, mentre Fhiona Drei vinceva la volata per il terzo posto. Nel Premio Partita del Cuore, Emme Stella (Sandro Capenti alla guida e al training) coglieva un buon lancio conquistando il comando, gestiva il ritmo (km in 1.18.4) e ribatteva sino in fondo ad un grintoso Eros Op, in costante percorso esterno. Enea Tav agiva in scia all’attaccante e chiudeva terzo a ridosso, mentre l’appostata Eva dei Greppi sbagliava all’ingresso in retta quando era acquattata in scia al vincitore. Media di 1.15.1 per il portacolori di Massimo Maltagliati, che si confermava soggetto regolarissimo. Pronto bis per Sandro Capenti, e per Massimo Maltagliati nella veste di proprietario, nel Premio Canzone del Cuore con Bella Stella: anche qui risultava vincente la tattica di testa, solo che la figlia di Exploit Caf doveva impegnarsi sul pressing di Dyor di Kras (che si estrometteva sulla penultima curva) e poi sull’attacco conclusivo di Birbone dei Colli, insidioso ma alla fine respinto per un minimo distacco. Bella Stella insomma il successo in 1.15.1 se lo meritava tutto, mentre Birbone dei Colli doveva accontentarsi del secondo posto sull’appostato Victor Leo. Antonio Di Nardo timbrava il cartellino nel Premio Chiordi, la reclamare sui 1640 metri per cavalli di 3 anni, con la favorita Fendi dei Greppi, che aveva trovato nella fase iniziale l’opposizione di Freyja di Poggio, decisa a correre al comando. La battistrada doveva allungare sul penultimo rettilineo sull’attacco di Fatima Doctor e così in retta prestava il fianco allo sprint dell’allieva di Gennaro Casillo, che la dominava abbastanza chiaramente a media di 1.16. Più indietro Filippa Jet rimontava per il terzo posto Fatima Doctor. Nel Premio Fit Express, la penalità di 20 metri e il percorso “aria in faccia” non erano sufficienti ad arginare un’ottima Edith del Ronco (Francesco Facci alla guida per il training di Felice Facci) che raggiungevano la tranquilla battistrada Eden Stella, aumentavano il pressing sul penultimo rettilineo, passavano in vantaggio sull’ultima curve e ribattevano sino in fondo ad un ottimo Ecuador Cr, a media di 1.16 sui 2060 metri, mentre Eleoz a sua volta era prevalente sullo stanco Eden Stella per il terzo posto. Ancor più generosa la prestazione di Vasty di Poggio nel Premio Mattone del Cuore, prova valida per il Campionato Italiano GD: con Rebecca Dami in regia, il cavallo di Massimo Barbini tornava su un ottimo standard e al termine di un bel percorso d’attacco aveva ragione a media di 1.15.1 di Dark Lady Cav, poi battuta anche per il secondo posto da America di Risaia. Nel Premio Racchetta del Cuore arrivava il primo successo italiano di Sunny Crockett: l’importata in allenamento a Massimiliano Matteini e ben guidata da Giampaolo Minnucci doveva impegnarsi in un difficile percorso all’esterno ma, ben dosata dal driver romano, avanzava gradualmente sul battistrada Crocus, lo coglieva in crisi al mezzo giro finale per passare e salutare i rivali a media di 1.13.8. La volata per il secondo posto era risolta da Dioniso, prevalente su Cluny dei Greppi e Dolly Effe. È stata davvero una bella serata, la prima della stagione 2024 e la prima anche per l’offerta dell’Ippodromo Snai Sesana in termini di intrattenimento e animazione capace di accogliere tante persone e proporsi come location per le future giornate di corse per le famiglie e i bambini. Prossima riunione di corse sabato 15 giugno con sette prove e il clou nel Premio Asso Hotel Confesercenti, condizionata per cavalli di 3 anni impegnati sulla distanza di 2040 metri. Non mancare! 

RED/Agipro

Foto credits: Roselini-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password