Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/05/2024 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

26/04/2024 | 11:00

Ippica, all’Ippodromo Snai San Siro un sabato da non perdere con l’animazione, la musica e molto altro per le famiglie e i bambini. In pista è spettacolo con l’Ambrosiano e l’Handicap di Primavera

facebook twitter pinterest
ALL’IPPODROMO SNAI SAN SIRO UN SABATO DA NON PERDERE CON L’ANIMAZIONE LA MUSICA E MOLTO ALTRO PER LE FAMIGLIE E I BAMBINI. IN PISTA È SPETTACOLO CON L’AMBROSIANO E L’HANDICAP DI PRIMAVERA

ROMA - L’ultimo appuntamento con il galoppo nel mese di aprile regala agli appassionati ma anche alle famiglie e ai bambini un sabato 27 davvero unico per lo spettacolo proposto sia in pista sia a bordo pista. Cancelli aperti in piazzale dello Sport 16 già dalle ore 13 con ticket unico d’ingresso di 5 euro solo per i maggiorenni, mentre per i minori e i portatori di handicap certificati con un solo accompagnatore al seguito l’accesso è gratuito. È anche possibile acquistare il biglietto da 20 euro che permette di scoprire, con l’ausilio di una guida, le bellezze artistiche, architettoniche e naturalistiche dell’ippodromo inaugurato nel 1920. Nello stesso tour anche l’ebbrezza di poter assistere alla partenza della corsa dei cavalli direttamente alle gabbie. Ma c’è molto di più: l’animazione e l’intrattenimento, come in ogni fine settimana all’Ippodromo Snai San Siro, non mancheranno per le famiglie e i bambini neanche questa volta. Nell’area paddock, recintata e parzialmente al coperto, lo staff di Pepe Party Milano è pronto ad accogliere i piccoli visitatori tra i zero e i 13 anni in una serie di attività ludiche e creative coinvolgenti. Giochi giganti in legno, laboratori artistici, la postazione del truccabimbi, la baby-dance, la piscina con le palline colorate. All’ingresso dell’impianto, nell’area della fontana, fanno tappa i ponies del CIL che faranno provare il brivido del ‘Battesimo della Sella’ a tutti i bambini (3-13 anni). Un breve tour in monta al pony in piena sicurezza (caschetto e giubbino di protezione) accompagnati dagli istruttori del Centro Ippico Lombardo. E non è finita ancora! Per tutti, grandi e piccoli, l’intrattenimento con la musica dal vivo Per il pubblico la possibilità di intrattenersi a pranzo presso i ristoranti Buvette di Leonardo, nei pressi della fontana d’ingresso dell’impianto ippico, oppure al Dvca Giardino e al Parioli nell’area del Cavallo di Leonardo, o gustarsi un semplice caffè o un aperitivo al Bar del Turf o al Chiosco del Tondino. Passando a quello che accadrà in pista dalle ore 15:05 fino all’ultima corsa prevista per le 18:50 (chiusura dell’ippodromo alle ore 19:30), giornata con tanti cavalli partenti e occhi puntati su due prove. Il clou tecnico è il tradizionale Premio Ambrosiano, corsa di Gruppo III sulla distanza del doppio chilometro in pista grande per i cavalli anziani (4 anni ed oltre), mentre l’altra è il Premio Handicap di Primavera, l’Handicap Principale di tipo C sui 1.800 metri sempre per cavalli anziani. 

Interessanti, per dire il vero, anche il Premio BBag, riservato esclusivamente alle femmine di 3 anni impegnate sulla distanza di 1400 metri circa su pista dritta con arrivo al terzo traguardo. Ma anche il Premio SnaiFun, handicap limitato per cavalli di 4 anni ed oltre sui 1500 metri in pista grande. Vediamo nello specifico tutte le sette prove in ordine di uscita sulla pista meneghina.

PROGRAMMA – ORE 15:05 PRIMA CORSA – PREMIO NBF LANES HYDRAFIT

Lo splendido sabato di festa e di galoppo all’Ippodromo Snai San Siro si apre a tinte rosa, con un’affollatissima maiden per le femmine di 3 anni sui 1.800 metri sponsorizzata da NBF Lanes. Se si guarda solo l’ultima prestazione, Valdicava è la più meritevole di nomination, pensando anche al fatto che finora è sempre migliorata corsa dopo corsa e che il verosimile schema tirato è quello che predilige. La compagna di allenamento Cicini e l’altrettanto solida Sha Tin sono altre due candidate tanto scontate quanto pericolose, ma pure Paris Starlet e Sopran Eagle hanno giustificate speranze di fare bene, con Partigiana Lia e Wild Zeit come sorprese non impossibili. Occhio al betting per la qualitativa inedita Valuta Straniera.

SECONDA CORSA - PREMIO BBAG

Restano in scena le femmine sempre di 3 anni ma si sale di livello con la tradizionale condizionata sui 1.400 metri in pista dritta che prepara il Nogara. Molto dipenderà da Nomellina, che viene saggiamente impiegata in dirittura nella speranza che le sue bizze caratteriali non si palesino ancora, come accaduto anche nel Seregno, ma è chiaro che se si vuole rischiare di meno si debba andare con Beauty Of Tuscany, valida anche se leggermente al di sotto delle attese nel Chiesa e comunque con numeri di prim’ordine da mettere sul piatto. Royal Mylea è un’altra che stuzzica molto allungata su questa distanza e nessuno si dimentica di Fai Tu, attesa in progresso dopo il rientro positivo nel Seregno. Una bella chance se la gioca anche Rebel Music mentre almeno per un piazzamento ci possono provare Newport Bay e The Last Rebel.

TERZA CORSA – PREMIO SNAIFUN

Si rimane a livelli elevati con l’Handicap Limitato bello tosto sui 1.500 metri di pista grande per i 4 anni ed oltre. Quasi inutile rimarcare sull’estrema competitività del campo, oltre che sulla selettività dello schema, con Arabian Legend che non dovrebbe aver rivali nel prendere l’iniziativa, specialmente con lo steccato 1, e che potrà impostare le sue frazioni per arrivare fino in fondo. Gino Jet che torna sulla distanza preferita e Amyntas efficace anche in queste categorie sono a capo della nutrita opposizione, con citazioni a parte per Rough Rustic e Schiele, ma pure per Padre Daniele, al quale l’ultima non è proprio venuta bene.

QUARTA CORSA – PREMIO AMBROSIANO

A metà programma ecco al grande clou del pomeriggio, l’Ambrosiano, con montepremi di 100.100 euro. La prova di Gruppo III sul doppio chilometro di pista grande per i cavalli anziani (4 anni ed oltre), vede otto partenti alle gabbie. Torna a Milano la giubba blu di Godolphin con la femmina francese Wild Pansy, che si giocherà le sue chance ad onta di un rientro non proprio brillantissimo, ma, carta alla mano, non si può andare contro l’ultraconsistente tedesco Best Of Lips, che pur essendo al massimo con almeno un furlong in più, ha già vinto il Milano sulla pista e la distanza ed è rientrato molto bene con un secondo posto in listed. Mythico invece qualche dubbio di forma potrebbe averlo, ma curriculum e rating non si discutono, e non si discute neppure Flag’s Up, che anche nel Circo Massimo ha confermato la sua incredibile rinascita e che farà quello che deve fare nonostante la resa di chili. Ci proverà anche Acheso, nel momento migliore della carriera.

QUINTA CORSA – PREMIO HANDICAP DI PRIMAVERA

Continua lo show sul circuito verde con l’Handicap Principale di tipo C per i cavalli anziani impegnati sui 1.800 metri di pista grande. Bel gruppo con 12 partenti, perfetto per lo status della corsa, con l’eterno Storm Shelter in pole position, sia per la forma impeccabile attuale, sia ricordando la piazza d’onore dello scorso anno. I cattivi spunteranno da tutte le parti, sia nella parte alta della perizia con Emperor Of Love, top weight non a caso, e con Ramadas, ovvie possibilità, sia più in basso con Capotempesta, regolarissimo e rientrato bene, e con Uragano, reduce da una prestazione super. Candidatura interessante anche quella di Dazzle At Dawn, al quale l’handicapper non ha fatto sconti, ma che al debutto in perizia ha fatto subito centro in grande stile.

SESTA CORSA – PREMIO NBF LANES ERITRHORSE

In questa giornatona di galoppo non poteva mancare il Quintè, con una prova ad handicap per cavalli anziani di buona categoria sui 1.800 metri sponsorizzato anche qui da NBF Lanes. Per capire il livello della corsa basti rilevare che ci sono quattro recenti vincitori ed altri quattro reduci da un secondo posto, anche se la scelta finale premia Swooping Eagle, secondo con rammarico in questa categoria due volte fa e ancora valido l’ultima contro rivali ancora più duri, senza dimenticare che lo schema caotico lo esalta. Emperor Jade attesa in crescita dopo il rientro e Billy The Glory sono altri due papabili quanto mai seri, ma in prospettiva Quintè diventa virtualmente quasi impossibile eliminarne qualcuno a cuor leggero.

SETTIMA CORSA – PREMIO GASTRO HORSE RELAX (NBF LANES)

Il bel sabato pomeriggio all’Ippodromo Snai San Siro di Milano tra corse, animazione, intrattenimento e buona ristorazione si chiude in pista con un handicap di discreto livello per i 3 anni sui 1.400 metri in dirittura anche questo in partnership con NBF Lanes. Forma generale non semplicissima da valutare, dove sono più i punti interrogativi piuttosto che i punti fermi, e allora non ci vuole molto a lasciarsi convincere dalla prestazione in progresso di Vitarli, che merita pertanto il voto nel suo esordio in perizia. Secret Harbour invece ha probabilmente trovato troppo veloce lo sprint puro ma tornando su questa distanza può essere molto più pericoloso, formando con il compagno di allenamento Tempi Moderni una coppia di valide alternative. Logico rispetto anche per i pesi alti Shape Of My Heart e Sultan Of Swing. Da settimana prossima si entra nel calendario di maggio che vede nove appuntamenti sul circuito di San Siro a partire dalle prime riunioni di corse di giovedì 2 con il Premio Lampugnano, il Poncia e il Premio San Giorgio e poi sabato 4 con il Premio Lodi Vecchio. Clou del mese sabato 18 e 25 rispettivamente con i Premi Nogara, Incisa della Rocchetta e il Paolo Mezzanotte, mentre sette giorni dopo va in scena il Premio Bereguardo.

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password