Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/05/2024 alle ore 13:02

Ippica & equitazione

11/10/2023 | 18:30

All'Ippodormo Snai San Siro nel mercoledì dedicato ai successi di Falbrav la spunta Parisiamo. Intanto per domenica cresce l'attesa per il GP del Jockey Club e l'ultima in Italia di Frankie Dettori

facebook twitter pinterest
All'Ippodormo Snai San Siro nel mercoledì dedicato ai successi di Falbrav la spunta Parisiamo. Intanto per domenica cresce l'attesa per il GP del Jockey Club e l'ultima in Italia di Frankie Dettori

ROMA - In attesa dell’appuntamento top di domenica 15 ottobre con il Gran Premio del Jockey Club oltre ai premi dell’Eupili, del Piazzale e l’Omenoni, e con l’ultima apparizione in carriera in Italia di Lanfranco ‘Frankie’ Dettori che dalla pista di Milano fu catapultato nell’olimpo mondiale del galoppo in quasi 38 anni da professionista, l’Ippodromo Snai San Siro ha vissuto un infrasettimanale con sei corse valide per la 37^ giornata stagionale che hanno ricordato i successi nel 2003 di un cavallo unico nel suo genere, Falbrav. La corsa più importante è stata sistemata in chiusura per il Premio Carriera di Falbrav, un handicap per i fondisti sui 2.600 metri dove le battute migliori erano tutte per Parisiamo, che veniva servito a dovere dal buon treno di corsa per piazzare il suo spunto finale ai danni di Staring Over e Amica Mia, tutti finiti vicini, con lo stesso Real Wild Child non troppo lontano. Categoria leggermente più bassa per un paio di handicap aperti a tutti divisi per distanza. Nella prova sui 1.500 metri per il Premio Japan Cup 2002, caratterizzata da un ritmo sollecito, ha colpito Porta Venezia che, dopo un paio di piazzamenti, centrava una meritata vittoria con un bello spunto per battere Najmuddin e Cotai Hero. Sul doppio chilometro per il Premio Hong Kong Cup 2003, ci vedeva lungo la punta appoggiando Trillo, che in effetti rispondeva a tale consenso seguendo facile l’andatura dei primi due e allungando in un modo che presto si rivelava imparabile, con Ultimo Tango e Mulan che chiudevano alle sue spalle nell’ordine. Nel Premio Queen Elizabeth II, l’handicap per i velocisti sulla distanza minima ha visto il prepotente assunto della toscana Impressive, che dopo aver seguito Nuanced World, scattava chiaramente senza mai far soffrire i suoi sostenitori. Il programma milanese ha previsto anche un paio di reclamare, una per i giovanissimi e una per i giovani; la prima in apertura di giornata, per il Premio Eclipse 2003, ha visto spaziare a piacimento Mr Darcy, che andava subito al comando staccandosi progressivamente dai suoi avversari e rallentando a traguardo ancora lontano. Tra i 3 anni, per il Premio International 2003, è stata tutta un’altra musica in quanto ad incertezza, con un testa a testa vibrante che coinvolgeva Sopran Polluce e Lazed, con quest’ultima che era passata e pareva involarsi facile, ma con la prima citata che invece era capace di ritornare sulla sua rivale per rientrare completamente e vincere sul tempo di galoppo. Ora si pensa alla grande festa, aperta a tutti, in programma domenica 15 con il saluto a Sir Dettori e un programma davvero top in questo bellissimo mese di ottobre.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password