Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/10/2022 alle ore 08:30

Ippica & equitazione

22/09/2022 | 17:22

All'Ippodromo Snai San Siro sabato da non perdere con il Premio del Piazzale, il Cancelli, lo Sforza e il Bessero

facebook twitter pinterest
All'Ippodromo Snai San Siro sabato da non perdere con il Premio del Piazzale il Cancelli lo Sforza e il Bessero

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di galoppo sarà un sabato pomeriggio con un programma corse al top. Nelle sei prove, con inizio dalle ore 14:45, la pista milanese ne ospita quattro di alto livello, ad iniziare dal Premio del Piazzale – Memorial Enrico Camici -, una prova di gruppo III sulla distanza del miglio allungato in pista grande. Quella di quest’anno appare sulla carta come un’edizione super anche perché tra i partenti appaiono soggetti internazionali. E poi perché sarà una corsa aperta ad ogni risultato e per questo ancora più intrigante. Oltre al Piazzale ci sarà il Premio Cancelli, in chiusura di riunione, un handicap principale di tipo A per i velocisti di 3 anni ed oltre sui 1.200 metri, con in pista quantità e qualità per un campo partenti davvero di alto livello. Non saranno di meno il Premio Pietro Bessero, listed riservata alle femmine di 3 anni ed oltre sul miglio di pista media, classico rodaggio in vista del Cumani del prossimo 16 ottobre, e il Premio Cesare Brivio Sforza, condizionata di ottimo livello con protagoniste le femmine sulla distanza del miglio in pista media.

Per il pubblico presente, e in particolare per i bambini, le attività di intrattenimento nel paddock animazione grazie all’associazione milanese Un Mondo di Avventure, mentre a lato della fontana d’ingresso dell’ippodromo, i ponies del CIL (Centro Ippico Lombardo) attendono i piccoli ospiti per il consueto ‘Battesimo della Sella’.

Ma torniamo al programma di sabato nella sua completezza: apertura di giornata con i puledri di 2 anni con la prima nursery della stagione. Valida come Premio Pirellone – Trofeo Jacek Rozmarek – si tratta di una corsa sulla distanza di 1.500 metri in pista media. Occhi puntati su Rough Rustic, che sta migliorando di corsa in corsa e che ha dato ulteriori sensazioni di crescita nella sua recente vittoria a reclamare.

Alla seconda già si entra nel vivo con il Bessero e la curiosità di vedere come si comportano le ospiti straniere: nessuna sulla carta è irresistibile, anche perché Iglesia potrebbe essere la punta velenosa, fermo restando che Telepatic Glances resta la più meritevole di nomination per classe e titoli acquisiti. Da valutare anche la giovane Amalaura che è da collocarsi sullo stesso piano e potendo contare su un auspicabile progresso.

Anche alla terza corsa sono protagoniste le femmine e sempre sul miglio di pista media. In questa edizione del Premio Sforza c’è qualità ma emerge Sa Filonzana, anche se Allison, Delightful Girl e Azul Bahia saranno le più gettonate senza dimenticare Gia Darling, che dopo aver vinto la sua maiden da circoletto rosso prova ad alzare il tiro.

Si continua con le femmine in pista con un handicap sul doppio chilometro in pista grande riservata alle amazzoni e valida per il Premio Criterium delle Amazzoni – Trofeo Agri -, in cui il tasso di competitività è alto, anche se la scelta è orientata verso Mati Megabyte, che ha vinto due delle ultime tre apparizioni, di cui una proprio con l’amazzone che troverà ancora in sella. Poi c’è Bull Dozer a cui non manca certo la forma recente e farà la sua parte, e così per Agent Zero e Losak che sono pienamente in corsa per la vittoria o almeno per il piazzamento.

Ed ecco in penultima la prova con il livello tecnico più alto del pomeriggio, il Premio del Piazzale - Memorial Enrico Camici. Una edizione bella tosta in cui Sean, che non è mai andato così forte nella sua vita come nel Milano, potrebbe sorprendere. Anche per Cantocorale il discorso è aperto, ma quel che più intriga sarà la coppia formata da Mordimi e Vis A Vis che rappresenta una scuderia pericolosissima, avendo entrambi ottime chance singole. Il giovane Aggenstein ha impressionato nel Fassati proprio come il ‘vecchio’ Wonnemond e il campione in carica Attimo Fuggente. Staremo a vedere.

La chiusura della super giornata di corse all’Ippodromo Snai San Siro di Milano è affidata al Premio Cancelli, in cui è difficile orientarsi con i pronostici: ci potrebbe essere l’exploit di Ghepardo Da Todi visto che il terreno gli è gradito e al numero di steccato che appare vantaggioso. Caso contrario per Collinsbay che ne ha pescato uno scomodo ma non per questo non è degno di considerazione. Poi ci sono anche gli altri pesi alti, Ipompieridiviggiu e I Know Why, ed infine di Rooster e il lanciatissimo Sopran Marte, oppure del pesino Mister B o della concreta Riviera, e ce ne sarebbero altri.

RED/Agipro

Foto credits: Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password