Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/05/2024 alle ore 20:58

Ippica & equitazione

12/04/2024 | 15:00

Ippica: a Capannelle torna Estrosa, la cavalla di Max Allegri

facebook twitter pinterest
Domenica 14: a Capannelle torna Estrosa la cavalla di Max Allegri

ROMA - La domenica e le festività in genere alle Capannelle costituiscono sempre momento di partecipazione convinta per gli appassionati di corse e di cavalli. L'ippodromo si anima ben prima dell'inizio delle gare, i ristoranti e la Terrazza Derby si affollano, l'atmosfera di attesa avvince ogni appassionato. Domenica 14 aprile, in attesa dei grandi eventi di fine aprile e maggio, è in programma una giornata dall'elevata valenza tecnica in cui il Premio Signorino, listed sui 1800 per anziani, spicca sulle altre. Una corsa prestigiosa che strizza l'occhio al Premio Presidente della Repubblica, visto che si disputa sugli stessi 1800 metri della pattern in programma nel Derby Day. Il nome di Signorino ci proietta indietro nel tempo, a inizio '900, e richiama alla mente quello del cavalier Ginistrelli che vinse il Derby di Epsom con Signorinetta, stretta consanguinea di Signorino che nel derby fu terzo e nelle Ghinee secondo, ma che visse i suoi momenti di gloria come stallone in Italia dove fu sorprendente padre di ben 8 vincitori di Derby italiano di cui sette consecutivi. Un Record.

Il Signorino sarà la quinta corsa di giornata, alle 16.25 e saranno 8 in pista, tutti con chance. A cominciare da Friedich, che veste la giubba leggendaria di Dormello, ed è chiamato a una conferma non facile vista la presenza di ottimi rivali, tra i quali Estrosa, la cavalla cara a Max Allegri che si è già presentata in veste sontuosa proprio a Roma e marcia decisa verso la pattern del Derby Day. Tra i potenziali outsider vale la pena segnalare Angel's Trumpet, splendido terzo del Premio Roma di ottobre, Canticchiando, in forma sublime confermata dal posto d'onore nel recente Natale di Roma, e per finire Mangiafuoco, Tiaspettofuori e Mordimi.

Il ricco pomeriggio di galoppo alle Capannelle inizierà alle 14.00 con i puledri di due anni nel Premio Romolo e Remo. Al via, sui mille metri secchi, saranno in cinque, tutti da scoprire.

Subito dopo, alle 14.35, via al Premio Carlo Chiesa, importante condizionata per sole femmine, un summit intergenerazionale sui 1200 con al via 9 protagoniste tra le quali Zahir Zulema, Godsave, Scalea, Amorevole, Beauty of Tuscany, senza dimenticare tutte le altre, Aquila Reale, La Sceriffetta, Naniska Park, Royal Milea e Sharaze. 

Al Carlo Chiesa farà da controcanto un tradizionale handicap principale come il Premio Cloridano, sesta corsa alle 17.00 e sempre sui 1200 metri. Alla partenza solo i tre anni, in copertina Supereroe, GaeliZafton,  Caiddu, Binzago, Conte Duval e Love Ya.

Gran finale nella settima corsa con la disputa dalla TQQ alle ore 17,40, il Premio Melbury Lad. Al via saranno in 18 sui 2000 metri, spettacolo assicurato e con i soli tre anni in gabbia. Quartieri Spagnoli e Bissau sono nomi spendibili per il successo, come quello di Coco My Love o anche di Krapfen.

RED/Agipro

Foto credits: Domenico Savi

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password