Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/05/2024 alle ore 21:02

Ippica & equitazione

02/05/2024 | 15:30

Equitazione, Campionato Regionale completo in Emilia Romagna: grande soddisfazione al Centro Ippico Ravennate

facebook twitter pinterest
Equitazione Campionato Regionale completo in Emilia Romagna: grande soddisfazione al Centro Ippico Ravennate

ROMA - Gli sport equestri con/nuano a raccogliere grandi consensi in Emilia Romagna. Dopo il successo del Campionato Italiano di salto ostacoli, disputato a Cervia, lo scorso weekend è stato il completo a prendere la scena, questa volta allo storico Centro Ippico Ravennate, che ha ospitato l’edizione 2024 del Campionato Regionale della disciplina. Specialità dall’ineguagliabile fascino, il completo è di casa al Ravennate che da sempre cos/tuisce uno dei poli di maggior riferimento a livello nazionale. E anche per questa edizione del campionato regionale non ha certo tradito le aspeIa/ve né dei numerosi partecipan/, né del folto pubblico intervenuto a dare man forte ai concorren/. Insomma, un bello speIacolo di sport con un apprezzabilissimo livello tecnico. «Sono soddisfaIo – ha dichiarato il presidente del Comitato regionale Fise Ruggero Sassi – perché è stato davvero un buon campionato. TuIo ha funzionato, la quota tecnica è stata di spessore, si è visto un buon livello spor/vo e sopraIuIo concorren/ e pubblico si sono diver//. Si sono diver// i ragazzi e anche i genitori. È bello vedere il pubblico che applaude durante le premiazioni. Dopo tre giorni di gare, quando arriva quell’applauso ha il suo significato. Siamo consci che il Campionato è arrivato un po’ presto nel calendario delle gare, ma tenevamo davvero molto a che si disputasse a Ravenna. Dopo l’edizione dell’anno scorso al Gese, quest’anno il Comitato ha voluto puntare sul Ravennate per offrire ai concorren/ quella varietà di terreni che fa poi la quota del fascino del completo. Dove la prova di campagna e quindi il suo tracciato, svolgono un ruolo importante. Da comple/sta posso dire che i percorsi di Fioren/ni per questo Campionato regionale sono sta/ quelli di comple/ veri, opinione condivisa anche dal delegato tecnico Luciano Can/ni». Ma una gara non è solo deIagli tecnici o risulta/ – importan/ssimi per i concorren/ ma già in archivio il giorno dopo la fine della gara. Una gara, anzi, una buona gara è faIa anche di momen/ speciali e sensazioni... «Sono rimasto molto favorevolmente colpito dalla premiazioni – con/nua il presidente Sassi. – Mi sono proprio piaciute. TuV i premia/ a cavallo, un cerimoniale ben ragionato... Insomma, l’intera liturgia di un momento speciale. Che è poi ciò che ogni podio rappresenta: il raggiungimento di un obieVvo per il quale c’è dietro tuIo un lavoro... Ecco, al Ravennate questo momento è stato celebrato davvero bene. E mi sono accorto che non sono stato l’unico ad apprezzare. Perfino il pubblico venuto da fuori, i genitori, gli altri cavalieri hanno applaudito e non si sono persi neppure una premiazione. Mol/ ragazzi mi hanno perfino chiesto di fare foto con loro e i loro genitori accanto al podio... Bello no?». Tirate le somme quindi, si è traIato di un Campionato a segno più, per il quale il presidente Sassi si è sen/to di esprimere i suoi personalissimi complimen/, nonché quelli del Comitato Fise Emilia Romagna, al Comitato Organizzatore C.I. Ravennate – Presidente Renato De Lorenzi, al delegato tecnico Luciano Can/ni, al corpo giudicante composto da Agos/no Guerisoli, Massimo Petaccia, Stefania Rizzardo Argenton, Roberto GaV, Anna Di Chio, Luigi Favaro, Adelmo Mazza, alla steward Cris/na Sacchi e alla segreteria di Marina Cima. «La mia cartolina preferita di questo Campionato? Quella con i sorrisi dei ragazzi, dei loro istruIori e del pubblico» ha concluso Sassi lanciando l’appuntamento al prossimo Campionato in regione, ovvero quello di salto ostacoli di fine maggio, subito dopo Piazza di Siena. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password