Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/12/2019 alle ore 09:38

Ippica & equitazione

11/11/2019 | 09:03

Equitazione, Jumping Verona: Gaudiano, quarto posto nel Gran Premio di Coppa del Mondo

facebook twitter google pinterest
Equitazione Jumping Verona: Gaudiano quarto posto

ROMA - Ancora una prova da incorniciare per Emanuele Gaudiano nella 19esima edizione di Jumping Verona. Nel Gran Premio presentend by Volkaswagen valevole come quarta tappa del girone Europa Occidentale della Longines FEI Jumping World Cup 2019/2020 l’azzurro - si legge in una nota della Fise - ha centrato un quarto posto dopo un barrage giocato sul filo dei centesimi di secondo che ha visto prevalere il britannico Scott Brash con Hello M’Lady (0/0; 35.53). Con un doppio netto nel tempo di 36 secondi e 23 centesimi, Gaudiano con Chalou ha infiammato il numerosissimo pubblico del Pala Volkaswagen e ha guadagnato punti importanti nella classifica del girone di Coppa del Mondo che ora lo vede quarto (26 punti).
Gaudiano ha anche consolidato ulteriormente anche la sua posizione nel ranking FEI valido per la conquista di un posto per i prossimi Giochi Olimpici in Giappone. «Ho vissuto una settimana stupenda qui a Verona -  ha detto l'azzurro - con la vittoria del primo giorno e il quarto posto di oggi. Chalou è stato incredibile, un tempo di galoppo in più sulla linea del primo ostacolo ci ha fatto perdere centesimi di secondo preziosi. Resta comunque la soddisfazione per aver conquistato altri punti importanti per ottenere un posto nella gara individuale delle Olimpiadi di Tokyo».
Trentotto i binomi al via, sedici dei quali ammessi al barrage. Tra questi tre degli otto italiani in gara. Filippo Marco Bologni, primo ad entrare sia nel percorso base che nel barrage con Sedik Milano Quilazio, ha chiuso con un doppio netto nel tempo di 45.86 secondi che gli è valso l’ottava posizione in classifica finale. In barrage Emilio Bicocchi con Evita SG Z anche lui capace di una prova velocissima senza errori (0/0; 37.78) che lo ha collocato al sesto posto.
«Portare tre cavalieri azzurri nei primi dieci e andare addirittura vicinissimi alla vittoria con Gaudiano ci riempie di orgoglio - ha dichiarato il Presidente della Fise Marco Di Paola -  Cresce Fieracavalli e cresce la Federazione come hanno dimostrato le iniziative di ArenaFISE e tutte le altre discipline rappresentate in questa edizione di Fieracavalli».
Nella classifica del Gran Premio alle spalle di Scott Brash si sono invece piazzati l’irlandese Darragh Kenny con Romeo (0/0; 36.06) e lo svizzero Steve Guerdat con Alamo (0/0; 36.19).


RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password