Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/03/2024 alle ore 09:30

Ippica & equitazione

11/09/2023 | 11:30

Galoppo dal sapore di Champions League a Capannelle con il Festival dello sceicco Mansoor. Tra gli ospiti anche l'attaccante della Roma Serdar Azmoun

facebook twitter pinterest
Galoppo Champions League Capannelle Festival sceicco Mansoor ospiti attaccante Roma Serdar Azmoun

ROMA - Galoppo di elevatissima qualità in questa assolata domenica di settembre all'Ippodromo Capannelle. 

Di scena sulla pista dell'impianto capitolino i purosangue arabi dello "HH Sheikh bin Zayed Al Mahyan's Racing Festival", la kermesse dello sceicco Mansoor Bin Zayed Al Nahyan, Vice Presidente, Vice Primo Ministro e Ministro della Corte Presidenziale degli Emirati Arabi Uniti nonché recente  vincitore della Uefa Champions League con il Manchester City, squadra di cui è proprietario. 

La tappa italiana del prestigioso circuito internazionale, che contribuisce allo sviluppo delle corse di cavalli in tutto il mondo e sostiene gli sforzi per preservare i cavalli arabi di razza pura, ha visto il rinnovo del sodalizio tra lo H.H. Sheikh Mansoor Bin Zayed Al Nahyan Racing Festival e l'Ippodromo  Capannelle con due corse listed:

·        il Premio H.H. Sheikha Fatima Bint Mubarak Listed Cup, per i purosangue arabi di tre anni sui 1800 metri; 

·        il Premio H.H. Sheikh Zayed Bin Sultan Al Nahyan Listed Cup, sui 2200 metri per anziani di 4 anni e oltre. 

 

Nel Premio H.H. Sheikha Fatima Bint Mubarak Listed Cup, seconda corsa di giornata, assolo superiore da parte di Ellenoditrexenta che ai 200 finali ha cambiato passo relegando i battuti ad oltre 5 lunghezze. Un'eccellente impressione che sarà di buon auspicio per un'ulteriore crescita durante la stagione e che fa di questo allievo di Max Narduzzi un prospetto notevole per la prossima stagione. 

Ordine d'arrivo:
1) ELLENODITREXENTA
2) ELIDOR -PSA
3) EMBAJADOR GO -PSA

Nella quarta corsa, il Premio H.H. Sheikh Zayed Bin Sultan Al Nahyan Listed Cup, dedicato agli anziani sui 2200 metri, en plein per Endo Botti allenatore, ma al primo posto è arrivata la meno considerata Mak'amera, scuderia Daverio, che ha esibito tempismo e notevole resistenza al ritorno finale del favorito Aouar de Pinè finito a una testa. 
Ordine d'arrivo:
1) MAK'AMERA -PSA
2) AUNAR DE PINE -PSA
3) DIAMANTEDITREXENTA

Presente all'Ippodromo Capannelle il nuovo calciatore della Roma Sardar Azmoun, centravanti appena arrivato in giallorosso dal Bayer Leverkusen, grande appassionato nonché proprietario di cavalli (nella foto in allegato insieme all'ex centravanti della Lazio Bruno Giordano e all'ex romanista Antonio Di Carlo). 

A margine dell'evento, il bomber iraniano ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: «Si, sono un grande appassionato di cavalli. Il mio paese è famoso per le corse, mio nonno, poi mio padre e mio zio, tutti grandi amanti dell'ippica e adesso io mi ritrovo proprietario di 52 cavalli in Iran e in Australia. Oggi sono molto contento di essere qui, ho scoperto questo meraviglioso posto che è l'Ippodromo Capannelle e non vedo l'ora di venire a vivere la meravigliosa atmosfera del Derby. Io sicuramente ci sarò. Adesso il prossimo obiettivo potrebbe essere possedere un cavallo anche qui in Italia. E se dovessi restare a giocare nella Roma, chissà...»

Oltre ai tanti spettatori sugli spalti dell'impianto romano, anche numerose rappresentanze diplomatiche:  Kuwait, Oman, Bahrain, Libano, Egitto, Iraq, Algeria, Marocco, Sudan, Mauritania, Libia, Lega Araba e Naser Al Khejeh incaricato d'affari presso l'ambasciata degli Emirati Arabi Uniti in Italia.

RED/Agipro

Foto credits Domenico Savi

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password