Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/04/2024 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

18/05/2023 | 08:30

Ippica: all’Ippodromo Snai San Siro di Milano il “romano” Mr Bayonetta vince la maiden dei 2 anni per il Premio Piazza d’Armi

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Snai San Siro Milano Mr Bayonetta vince maiden Premio Piazza Armi

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di Milano la corsa tecnicamente più interessante del mercoledì pomeriggio è stata la maiden per i puledri di 2 anni sulla distanza minima, valida come Premio Piazza d’Armi, che l’ospite romano Mr Bayonetta si portava a casa piuttosto nettamente, dimostrando di aver imparato molto dopo il debutto. Sulla pista milanese ha fatto tutto bene: la partenza, la gestione e soprattutto l’allungo, sicuro e non scomposto. L’atteso Song For Europe ha mancato il break ed è calato dopo aver provato ad allungare, mentre al secondo rimaneva in quota l’altro debuttante, Little James, da attendersi in progresso alla prossima uscita. Valido terzo per Diomede, che nel finale volava letteralmente, dopo una prima parte lentissima.

La connection vincente Affè-Colombi concedeva subito il bis siglando anche il Premio Castellazzo di Rho, la maiden per i 3 anni sui 1.400 metri in dirittura, decisamente aperta e competitiva alla vigilia, ma con la loro Serena Park che teneva botta da favorita a 3\1 al duro attacco di Vengo Anch’io, che ci provava in tutte le salse vendendo però sempre respinto. Più dietro le compagne di allenamento Scusasai e Sopran Masaccia, che finivano nell’ordine confermando i loro passi avanti. Sui 1.400 metri era anche il Quintè, per il Premio Buenos Aires in chiusura di giornata. Un arrivo super serrato e super intenso, con doppio fotofinish, per il primo e per il terzo: alla fine vinceva Fidarsiemeglio, che scattava in una maniera pazzesca per pizzicare all’ultimo tuffo Strong Enough, mentre più dietro Sioux Sweet si salvava dal ritorno di Abbracciamoci, mentre People From Ibiza chiudeva il Quintè.

Erano da seguire anche le terze eliminatorie dei Circuiti San Siro Mile e Classic, dove in quella sul miglio spuntava Sorry Too Late, che coglieva una splendida corsia interna dove poter piazzare la sua stoccata in contropiede per regolare Najmuddin, mentre più dietro Sorry Too Late e Kenji finivano in quota per il terzo e quarto. Sul doppio chilometro del Classic, era Tiara a fare suo il bel testa a testa sviluppatosi già a traguardo lontano contro Sakhee’s Bay, passando solo in fondo dopo aver dato sempre la sensazione di poterlo fare però; non troppo lontano Enchanted Love chiudeva terzo su Action Painting.

Il programma comprendeva anche due reclamare per i cavalli anziani: una sui 1.800 metri di pista grande ed una sui 1.400 metri per le amazzoni e i cavalieri. In questa, in apertura di riunione e per il Premio Luigi di Grazzano Visconti, si imponeva in maniera molto agevole Sopran Pulcinella, che seguiva facile la leader Insomma per poi allungare senza patemi tenendo fede al suo ruolo di favorito. Nell’altra, per il Premio Casbeno, ci scappava la sorpresa, con Swooping Eagle che a 20\1 riusciva a pizzicare a fil di palo l’atteso Desire To Fire, nonostante la complicata differenza di chili, mettendo in scena un’ottima progressione al largo di tutti; terza una Azul Bahia che ha dovuto ovviare a non pochi problemi di traffico. Ma tutte le attenzioni sono per il prossimo appuntamento all’Ippodromo Snai San Siro di Milano quando sabato 20, tra le altre corse, spiccano il Premio Nogara – Memorial Mil Borromeo - e il Premio Mario Incisa della Rocchetta.

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password