Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/02/2024 alle ore 09:31

Ippica & equitazione

27/11/2023 | 11:30

Ippica, l’Ippodromo Snai San Siro di Milano saluta la stagione 2023 con un bel sabato di corse e contro la violenza sulle donne: protagonisti Terrible Land nel Premio Mirko Marcialis, Gino Jet nel Renzoni e Real Wild Child nel Premio San Siro

facebook twitter pinterest
Ippica l’Ippodromo Snai San Siro di Milano saluta la stagione 2023 con un bel sabato di corse e contro la violenza sulle donne Protagonisti Terrible Land nel Premio Mirko Marcialis Gino Jet nel Renzoni e Real Wild Child nel Premio San Siro

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di Milano ultima uscita stagionale di galoppo con un arrivederci alla primavera 2024. È stata una 50^ giornata che, oltre al programma con sette corse, l’animazione e l’intrattenimento per il pubblico, si è distinta per l’adesione alla ‘Giornata internazionale contro la violenza sulle donne’. La direzione dell’ippodromo milanese e tutti i fantini partecipanti alle corse, infatti, hanno portato sul viso il segno rosso che, da qualche anno a questa parte, contraddistingue questa campagna di sensibilizzazione. In pista è stata una riunione bella ed emozionante che si è incentrata su quattro prove: oltre a quella più tecnicamente in vista, con il Premio Mirko Marcialis, la condizionata sui 1.800 metri per i cavalli di 3 anni ed oltre dedicata allo sfortunato fantino scomparso nel 2000, a 19 anni, per un incidente di gara, ci sono stati anche due handicap di ottima categoria che hanno concluso la giornata con il Premio San Siro e il Premio Ultima Corsa 2023. E poi l’Handicap Limitato sul miglio intitolato ad Armando e Roberto Renzoni. Ma andiamo alla cronaca partendo dal Marcialis con un’edizione 2023 ottima sotto tutti i punti di vista, compreso quello spettacolare. La corsa, infatti, si è risolta in un vibrante testa a testa tra Mordimi e Terrible Land, con quest’ultimo che alla fine riusciva a respingere il suo avversario, anche con una lotta al limite, a tal punto dall’indurre i commissari a suonare la sirena, che tuttavia non ravvisavano gli estremi per modificare l’ordine d’arrivo. Una favola pertanto perfetta, visto che Terrible Land è allenato proprio da Antonio e Mario Marcialis, zio e padre di Mirko. Nel Premio San Siro, tradizionale prova sui 3.000 metri in pista grande, Real Wild Child si è distinto per la sua corsa solitaria; da un capo all’altro pedalando in avanti fin dall’inizio, non si è mai lasciato avvicinare da nessun avversario, tenendosi sempre in avanti in maniera chiara; seconda Ancalena che batteva Aconcagua per la seconda moneta, e quarto Elegant Drago. Per il Premio Ultima Corsa 2023, prova sui 1.400 metri in dirittura e gemella dell’Apertura che aveva aperto la stagione, ecco il grigio Schiele che ha replicato il successo di aprile, in maniera ancora più netta rispetto a quel giorno, completando il cerchio più meraviglioso del mondo. Soffio e Ovvio completavano la terna dei saluti. Come già accennato, un’altra corsa riuscitissima corsa è stata quella dedicata a Armando e Roberto Renzoni, l’Handicap Limitato sul miglio quest’anno siglato alla grandissima dal giovane Gino Jet, che piazzava la stoccata al momento giusto per passare quelli davanti e per resistere con estrema determinazione al ritorno di Emperor Of Love, mentre più dietro The King’s Horses e Pallapannochiesch finivano di pochissimo nell’ordine.

Per le altre corse iniziamo con l’handicap di buona categoria sui 2.200 metri per il Premio Scuderia Rencati, in cui l’ha spuntata Bancodorio, sempre complicato nel vincere le corse, ma che questa volta la salvava dal tentativo di rientro del combattivo Baballi. Nelle altre due corse riservate ai cavalli di 2 anni, c’è stata la nursery sul doppio chilometro di buona categoria per il Premio Unione Italiana Fantini, e la tradizionale condizionata consolatoria sui 1.500 metri intitolata al giornalista Eteocle Bassi. Partiamo dal Bassi con una prova che si è tramutata in una sorta di prova del nove per Touch Me Again che aveva deluso le attese nel Gran Criterium. Dopo il debutto da circoletto rosso, oggi è stato bravo e concreto nel cogliere l’occasione nonostante se la sia dovuta sudare non poco sotto il veemente attacco di Blu Note, che a momenti centrava la hat-trick nonostante il peso terribile; terzo a stretto contatto un Kadegliano che ha confermato di essere un elemento interessante. Nella prova di apertura della giornata, invece, è stato protagonista Caos Calmo, che ha vinto da favorito replicando così il successo in maiden sempre con estrema semplicità; buon secondo per Trudi, che ha esordito bene con i nuovi colori. Terzo all’arrivo Night Of Dreams. Con questa giornata si chiude la stagione di galoppo a Milano in attesa della primavera 2024 sempre con grande passione e forti emozioni.

RED/Agipro

Foto credits - Dena/Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

ippicA betflag MILANO PER IL GRAN PREMIO ENCAT

Ippica, Betflag: a Milano si corre il Gran Premio Encat

22/02/2024 | 12:30 ROMA - Milano campo principale della domenica. Va infatti in scena il Gran Premio Encat (euro 35.200, metri 2250), Gruppo III riservato ai free for all, i trottatori anziani. Sono in otto dietro le ali dell'autostart. E' una...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password