Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2022 alle ore 14:53

Ippica & equitazione

05/10/2022 | 16:24

Ippica, venerdì all'ippodromo Snai La Maura appuntamento con sette corse tra le quali il premio Conway Hall in chiusura

facebook twitter pinterest
Ippica venerdì all'ippodromo Snai La Maura appuntamento con sette corse tra le quali il premio Conway Hall in chiusura

ROMA - All'Ippodromo Snai La Maura trotto di Milano è di scena la 39^ giornata stagionale in programma venerdì 7 ottobre dalle ore 14:45 con sette corse. La prova con più dotazione è in chiusura di giornata per il Premio Conway Hall, una condizionata per tre anni non vincitori di 50.000 euro in carriera in cui Cesare Amg, forte di due vittorie e unite al numero in corda, rappresenta un punto di riferimento. Capovento Pax potrebbe essere il contraltare anche se di recente ha ottenuto meno rispetto alle uscite di qualche mese fa, ma esprimendosi a quei livelli avrebbe primissima chance. Anche Carlos Op e Chemar presentano una carta poco appariscente ma restano i candidati al successo. Cristallo d’Arc alza il tiro ma ha vinto due corse alla maniera forte e riveste con Candido Jet in errore sulla pista in una corsa con avvio tra i nastri in cui affrontava alcuni dei rivali odierni ruolo di sorpresa. Tornado all’ordine cronologico delle corse, avvio con il Premio Ghibellino, una condizionata per cavalli di due anni non vincitori di 3.000 euro in carriera alle prese sulla distanza dei 2250 metri. Last Chance può dopo due piazze d’onore centrare il primo successo avendo dimostrato di avere gamba e parziale. Eridano di Celle nelle tre corse disputate fino ad ora ha sempre sbagliato ma merita ancora fiducia. Etereo Jet in errore sulla pista ad inizio settembre successivamente ha vinto a Bologna in 2.04 misura ampiamente migliorabile. Attenzione a Elektra Ob Ferm che dopo un bel debutto è finita squalificata. Sempre una condizionata, questa volta per i cavalli di tre anni mai vincitori di una corsa nella loro carriera, è posizionata come seconda prova per il Premio Amour Angus, in cui Diamante Ross ha corso poco ma di fatto si è sempre piazzato mostrando di avere un discreto motore, affronta avversari decisamente abbordabili e sembra destinato a togliersi la qualifica di maiden. Divino Op ha l’ultimo numero e rientra da marzo ma in base alle ormai datate prestazioni punta al podio. Dina del Brenta arroccata in corda e Diva Roc spesso limitata dall’errore le sorprese. La terza corsa è un handicap sulla distanza dei 1650 metri al trotto montato per il Premio One Du Rib, in cui i penalizzati ma super esperti Terrible Gso, Zenyatta Lux sono come sempre al certo del pronostico assieme a Baccani dal potenziale di primissimo valore. Il rientrante Solcio Zl ritrovando la forma francese avrebbe le carte in regola per imporsi. Lo start ha in Zia Teresa e Amore Stecca i punti di forza. Si trona con un’altra condizionata per i cavalli di 5 e 6 anni non vincitori di 25.000 euro in carriera valida come Premio Special Caf. Bentley Ferm è veloce in forma ed ha un numero ideale per assumere il comando e arrivare sano e salvo alla meta. Abramo Petral in estate ha centrato due successi, e appare come la minaccia principale. Bogart Roc ha il passo per impegnarsi in costruzione e rappresenta un’alternativa. Brigitte Blonde cercherà di sfruttare la discreta rapidità al via per centrare un compenso di posizione. Arco de Febi per chi ama le sorprese.

In quinta il Premio Kenwood Scamper, una condizionata per cavalli di tre anni non vincitori di 16.000 euro sulla distanza dei 2250 metri, dopo il successo ottenuto a Napoli alla media di 1.13.3, Demonia fa della cavalla affidata ad Andrea Guzzinati il punto di riferimento anche sulla distanza più lunga che la stessa ha già sperimentato con validi risultati. Darkangel Fi la scontata alternativa. L’allievo del duo Baroncini-Farolfi ha gamba e passo adatto alla distanza come indica il piazzamento in 2.29 ottenuto a Torino. Dardo Degli Dei è più della terza forza potendo contare sulla regolarità. Gli altri al momento sembrano delle alternative. Per la penultima di giornata, invece, il Premio Angus Hall, la prova per anziani di categoria F/E riservata alla guida dei Gentlemen non vincitori di 40 corse in carriera. Athena Grif ha vinto di recente a Follonica alla media di 1.12.8, premessa che si commenta da sola e colloca la femmina affidata a Jacopo Brischetto nel ruolo di cavallo da battere per Vortice Op confinato in seconda fila ma anch’esso in ottima forma come indica il successo di Torno. Aspramare Ama anch’essa a segno all’ultima uscita nella corsa allievi la terza forza. Valdest di recente ha ottenuto poco ma avrebbe numero e rapidità per essere competitiva. La costanza di Amarcord Matto e la progressione di Alcoy dei Greppi possono diventare un fattore.

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password