Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/04/2024 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

06/11/2023 | 08:30

Ippica: all’Ippodromo Snai San Siro la Scuderia Topeeka viene celebrata dalla bella vittoria di Sujaya. Nel Premio Pier Vittoria Zaini, spettacolo in pista con il sigillo di Burning Lake

facebook twitter pinterest
Ippica: all’Ippodromo Snai San Siro la Scuderia Topeeka viene celebrata dalla bella vittoria di Sujaya. Nel Premio Pier Vittoria Zaini spettacolo in pista con il sigillo di Burning Lake

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di Milano è stato un sabato di galoppo con sei corse in programma valide per la 44^ giornata stagionale in cui veniva ricordata la gloriosa Scuderia Topeeka. Con le condizioni meteo che hanno retto per tutta la durata della riunione, piovendo solo alla prima corsa, le attenzioni si sono concentrate sulla maiden sulla distanza del miglio per i cavalli di 2 anni che è stata dominata dalla femmina Sujaya, che ai 400 metri aveva già abbondantemente risolto la partita, andandosene via per i fatti suoi dopo aver impostato fin dal via; non si è certo trattato di una sorpresa, ma il miglioramento di questa Helmet è stato evidente e a 3 anni dovrebbe marcare un ulteriore ed importante progresso. L’ex inglese Stamper vinceva la corsa degli altri, regolando Bobby’s Breath e Satori.

I cavalli di 2 anni protagonisti del pomeriggio anche nel Premio Bettolle, un’altra maiden ma sui 1.200 metri, siglata con il classico circoletto rosso da Patroclo, un Exceed And Excel al debutto che non poteva lasciare un’impressione migliori; già al tondino si era fatto molto ben apprezzare e in pista faceva ancora di più, inserendosi di prepotenza nel ristretto lotto di quelli da seguire. Alle sue spalle un altro inedito, Nightliner, a sua volta promettente e da seguire per le prossime.

Tra i vari handicap del programma ha avuto risalto quello riservato ai velocisti ed intitolato a Romeo e Roberto Miracoli perché era il più atteso e di migliore categoria; una prova molto equilibrata alla vigilia, ma solo alla vigilia, perché Riviera la risolveva già al primo traguardo, andandosene via per i fatti suoi a confermare il momento di forma top. Niente da fare per un Neo Soul comunque sua volta in un buon momento, mentre un ritrovato Storm Part occupava l’ultimo gradino del podio.

Nell’handicap di categoria discreta sul miglio, per il Premio Stay Tuned, spaziava She Looks Like Fun, che seguiva in seconda linea per scattare secca e respingere senza problemi Gagliardo e Addavenì. Nella prova gemella sul doppio chilometro che ha chiuso la giornata all’Ippodromo Snai san Siro, e valida come Premio Perego, l’ha spuntata Nocciola, che in serratissimo arrivo a tre contro Ultimo Tango e Valzer, faceva valere le sue doti di tenuta mantenendosi sempre in vantaggio.

Non meno importante, infine, per il Premio Pier Vittorio Zaini ad inizio convegno sotto una moderata pioggia, l’handicap sui 1.400 metri in dirittura riservato alle amazzoni e ai cavalieri, non ha tradito le attese di competitività e spettacolo, con successo finale per Burning Lake che nei pressi del palo aveva ragione di Isabel Queen, mentre Allocco finiva forte per fare il terzo.

Prossimi appuntamenti all’Ippodromo Snai san Siro di Milano sono mercoledì 8 novembre, con il recupero del Premio Giuliano Moroni, prova ad handicap limitato per i cavalli di 3 anni ed oltre sui 2800 metri in pista grande, che era previsto nella riunione annullata per maltempo il 1° novembre. Poi il super appuntamento di domenica 12 con il Premio Vittorio di Capua e il Premio Federico Tesio.

RED/Agipro

Foto credits Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password