Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/02/2024 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

02/10/2023 | 16:30

Ippica: all'Ippodromo Snai San Siro mercoledì di corse con il premio Dormelletto e altre cinque corse ricche di spunti tecnici

facebook twitter pinterest
Ippica: all'ippodromo Snai San Siro mercoledì di corse con il premio Dormelletto e altre cinque corse ricche di spunti tecnici

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro galoppo di Milano è tutto pronto per la 35^ giornata stagionale con il programma del mercoledì ricco di spunti e strutturato su sei corse a partire dalle ore 14:50. Un 4 ottobre con particolare attenzione al Premio Dormelletto, posizionato come 5^ prova, ovvero la tradizionale condizionata per la generazione più giovane sul miglio allungato di pista media sulla strada che porta al Campobello prima e al Berardelli poi. Come sempre in questi casi il campo è ristretto, e questo rischia seriamente di metterla eccessivamente sul tattico, anche se il ruolo della vigilia per Calm Reef resta inattaccabile alla luce di un vittorioso esordio autorevole ed autoritario in cui aveva certificato le buone voci che circolavano sul suo conto. King Collector è reduce da una brutta prestazione ma può riscattarsi, anche se più pericoloso può rivelarsi Enjoy The Summer, ancora maiden ma certamente molto a suo agio con la distanza più lunga e con peso vantaggioso. Un altro bello spunto giunge dal Premio Cottomouth, in chiusura di giornata, un Handicap Limitato sul doppio chilometro di pista media per i 3 anni ed oltre. Compagnia più che adeguata al contesto, e visto che Tramaglino e Il Grande Black devono entrambi fare i conti con il rientro stagionale, ci si orienta sulla coppia formata da Terrible Land e Mashmedia, virtualmente inseparabili, ma con il primo citato che si fa leggermente preferire non foss’altro che per il feeling già comprovato sulla pista selettiva di Milano. Nessuno poi si dimentica di Zittella, che avrà anche qualche lacuna di incisività ma che resta sempre una pessima cliente da affrontare, con lo stesso Il Ginodellecacce che non parte battuto. Tornando all’ordine di programma, avvio di pomeriggio con in pista la prima delle tre maiden previste per i 2 anni, quella per i velocisti sulla distanza minima. Nel Premio Mimetico, si presenta una situazione molto accattivante, con il betting che sarà particolarmente utile nel dare indicazioni sugli inediti, soprattutto Breath Shadow, e pure sull’importata ex inglese Mia Toretto, con riferimenti tutt’altro che malvagi, ma con la nomination che è tutta per Ninco Nanco, autore di un debutto solido contro un paio di avversari belli tosti ed ora atteso in miglioramento con l’esperienza acquisita e con il furlong in meno. La stessa Zinnia ha esordito bene a reclamare e sale subito di categoria in maniera certamente giustificata.

Alla 2^ corsa di giornata in pista si vedono le amazzoni e i cavalieri impegnati nel Premio Lucio e Ludovica Albertoni, handicap sul miglio di pista grande in cui non mancano le candidature, tra le quale convince più di tutte quella di Willy Il Coyote, che dovrà fare fronte ad uno steccato scomodo ma che ha ritrovato la verve giusta con un paio di prestazioni solide in compagnie non troppo diverse da questa. Curandero, Divo Dei Grif e Hot Sunstet sono finiti nell’ordine sui 1.200 metri e vanno valutati sullo stesso piano come zoccolo duro dell’opposizione, che vede anche un Sopran Manny particolarmente agguerrito. Tornano i puledri di 2 anni alla terza prova con la maiden aperta a tutti sui 1.500 metri su pista media e valida per il Premio Vigata. Manning e Sopran Livorno hanno entrambi fornito un esordio pieno zeppo di promesse in cui hanno chiarito senza ombra di dubbio di avere una maiden nelle loro corde, con il primo citato leggermente preferito per aver perso solo da un rivale piuttosto quotato finendo bene avanti rispetto al resto del gruppo. Si rivedono in azione King Of The Waves e soprattutto Winning Secret, che avevano debutto in dirittura la scorsa stagione, mentre saranno i movimenti del mercato a dirci qualcosa in più riguardo gli inediti The Hulk e Sopran Firenze. Da monitorare anche Armidale. Dopo i maschi è il turno delle femmine per la maiden gemella della precedente sui 1.500 metri su pista media e per il Premio Exibihit One. Anche qui un bel contesto, dove certamente avrà un ruolo di primo piano Nunu, che con il suo recente secondo posto ha finalmente mostrato i suoi veri colori dopo un paio di apparizioni in cui li aveva palesati solo in parte, ma con la scelta finale che premia Kiss The Rain, autrice di un esordio assolutamente valido contro una successiva vincitrice di listed dal quale non può fare altro che venire avanti. Un concetto che vale anche per Sujaya, a cui non manca certo appeal, e per Sopran Brenta, a loro volta tanto suggestive quanto pericolose, senza dimenticare l’interessante gruppetto delle inedite sulle quali ci dirà qualcosa il betting. A seguire, come già detto, il Premio Dormelletto e poi il Premio Cottomouth che chiudono in bellezza il mercoledì all’Ippodromo Snai San Siro. Prossimo appuntamento domenica 8 con il Premio Elena e Sergio Cumani e il Premio Verziere – Memorial Aldo Cirla.

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password