Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/04/2024 alle ore 12:40

Ippica & equitazione

05/06/2023 | 14:13

Salto ostacoli: Gianleonardo Murruzzu su Taissa Sarda è il nuovo campione regionale, il cavaliere oristanese vince all'Ippopark di Golfo Aranci

facebook twitter pinterest
Salto ostacoli Gianleonardo Murruzzu Taissa Sarda Golfo Aranci

ROMA - Dopo tre anni di regno di Giovanni Carboni su Rubacuori Baio, il salto ostacoli saluta il ritorno sul trono isolano di Gianleonardo Murruzzu. Il cavaliere oristanese vince il campionato sardo di salto ostacoli all'Ippopark di Golfo Aranci. Lo fa a otto anni da quello che era stato il settimo titolo. “Con Taissa Sarda ho vinto dappertutto, mancava solo il titolo regionale” ha commentato soddisfatto Gianleonardo Murruzzu.

Gara molto difficile e tecnica quella sul percorso disegnato da Giovanni Bussu nell'impianto gestito da Piera Monti e Angelo Pala nella manifestazione organizzata in collaborazione con la Fise Sardegna. Appassionante la nuova formula su tre giorni di gare con prove diverse. Il binomio Gianleonardo Murruzzu-Taissa Sarda ha lanciato un segnale preciso vincendo con percorso netto la prova di venerdì, a tempo su ostacoli di 135cm. Sabato, sui 140cm, è stato invece Luigi Angius su Rarità a imporsi.

Nella terza prova, a due manches su ostacoli di 140cm, il cavaliere oristanese ha piazzato un doppio netto per avere ragione di Luigi Angius, che ha pagato caro l'errore nella prima manche, riuscendo però con una seconda manche perfetta a conquistare l'argento davanti all'ottimo Giovanni Onnis su Tiberio, che invece ha abbattuto un ostacolo nel barrage.

Quarto posto per il promettente diciannovenne Antonio Meloni su Vadir (l'anno scorso ha vinto il I grado) mentre il campione uscente Giovanni Carboni ha chiuso al quinto posto con Its G, sella olandese di qualità ma dal carattere non semplicissimo.

Gli altri vincitori - Il campionato di I grado ha visto il successo di Gabriele Visca su Courtney dopo le due medaglie d'argento delle passate edizioni. Ha preceduto Giorgio Laconi su Alys Jvh Z e la migliore amazzone dei campionati sardi, vale a dire Beatrice Schirru su Della Spock.

Vittoria casalinga (Circolo Gli Olivastri) per Francesca Dessena su Conan Mc Murphy nei Brevetti pony. Podio completato da Alice Agnese Granella su Tehiya Sundance e Anita Putzu su Ma Belle Fleur Vh Bruulhof.

Dominio femminile anche nelle classifiche degli altri due brevetti: Francesca Silvestrini su Coronas ha vinto negli juniores ( seconda Sofia Collu su Today's My Day e terza Marta Murruzzu su Bramin) e Cristina Testa su Vanitosu si è imposta nei brevetti seniores, davanti a Ludovica Delpin su Sogno d'Incanto e Alberto Lobrano su Birbone.

Questo il podio delle società: 1) Sardinia e Horses di Oristano, capitanata da Gianleonardo Murruzzu; 2) La Fungaia Equestrian Team di Sassari guidata da Luigi Angius; 3) Circolo Gli Olivastri di Piera Monti.

Infine il trofeo C130 è stato conquistato da Antonio Murruzzu su Roio Kito, il C120 da Aurora Cenghialta su Ciyara di Villa Francesca e il C115 da Sophie Tola su Daiquiri Frozen.

RED/Agipro

Foto: Samuele Marras

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password