Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/11/2022 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

05/07/2022 | 19:00

Equitazione, FEI World Championship Pratoni 2022: definita la "long list" degli azzurri per i mondiali

facebook twitter pinterest
equitazione pratoni vivaro Fei world championship

ROMA - La Federazione Italiana Sport Equestri ha individuato gli ulteriori due binomi che vanno a integrare la long list dei probabili partecipanti ai prossimi Campionati del Mondo di Concorso Completo in programma nell'impianto sportivo equestre di Rocca di Papa - Pratoni del Vivaro dal 15 al 25 settembre.
A completare fino a otto binomi la long list, che comprendeva Susanna Bordone, Marco Cappai, Emiliano Portale, Pietro Sandei, Arianna Schivo e Giovanni Ugolotti, sono Evelina Bertoli e Pietro Majolino. "Nel lotto dei selezionati disponiamo di binomi di provata esperienza, come i due della squadra di Tokyo (ndr: Arianna Schivo con Quefira de l'Ormeau e Susanna Bordone con Imperial van de Holtakkers) e altri invece dove i cavalli sono in positiva maturazione nelle categorie 4* ma al loro primo impegno in gare della caratura di un mondiale. – ha dichiarato Francesco Girardi, direttore sportivo della FISE e membro della commissione di selezione della disciplina del concorso completo. – "Otto binomi pronti per una gara come questa sono comunque un serbatoio importante e i risultati di Marco Cappai con Uter a Luhmuhlen, in Germania, di Emiliano Portale con Aracne dell'Esercito Italiano a Strzegom, in Polonia, e di Giovanni Ugolotti con Duke of Champions a Bramham, in Inghilterra, ci consentono veramente di affrontare gli ultimi mesi della preparazione con serenità. Ora per tutti ci sono test mirati alla rifinitura della preparazione e al raggiungimento per i cavalli della ottimale preparazione fisica che richiede l'impegno di Pratoni 2022. Così come da programma - conclude Girardi - il 15 agosto, data di scadenza delle iscrizioni nominative, verrà comunicata una 'short list' di cinque binomi più due riserve."

 

Evelina Bertoli (G.S. Fiamme Azzurre) - nata l'8 luglio 1986 a Roma; una partecipazione ai WEG, una agli Europei; oro a squadre Europei Juniores 2003, bronzo individuale Europei Juniores 2004. Si è cimentata anche nel pentathlon moderno (è stata campionessa italiana jrs nel 2004 e nel 2005), specialità in cui la sorella Sara ha partecipato all'Olimpiade 2008. Anche l'altra sorella Alice, ora dedita solo al salto ostacoli, ha gareggiato nel completo ad altissimo livello (in squadra ai WEG 2006). Prepara i suoi cavalli nella tenuta di famiglia a Torrimpietra, nei dintorni di Roma. In questo fine settimana sarà ad Avenches con Quick Joy, porterà invece Fidjy des Melezes all'Haras du Pin (Francia) dal 10 al 14 agosto.
* Cavallo Fidjy des Melezes (femmina belga del 2011).

 

Susanna Bordone (C.S. Carabinieri) - nata il 9 settembre 1981 a Milano; tre partecipazioni alle Olimpiadi (2004, 2008, 2021: miglior piazzamento individuale 19ª nel 2021), due ai WEG (2002, 2006, 2010), cinque agli Europei (2003, 2006, 2007, 2009, 2011: miglior piazzamento individuale 9ª nel 2003, a squadre argento nel 2009 e bronzo nel 2007); cinque titoli italiani (2004, 2005, 2006, 2011 e 2022). Già affermata dressagista, ha corsa e nuoto come altri sport preferiti. Plurilaureata, ha tre figli e gestisce il centro ippico di famiglia, La Pista, a Vidigulfo (Pavia). Con Imperial van de Holtakkers sarà impegnata questo weekend a Avenches e poi all'Haras du Pin (Francia) dal 10 al 14 agosto.
* Cavallo Imperial van de Holtakkers (castrone belga del 2014).

 

Marco Cappai (G.S. Fiamme Oro), nato il 20 settembre 1973 a Roma; una partecipazione alle Olimpiadi (14º nel 1996), una ai WEG (2002), due agli Europei (2011, 2021). In passato è stato responsabile dei cavalli giovani del team azzurro. Sposato, con due figli, si allena nel centro Squadra a Cavallo della Polizia a Roma, presso Tor di Quinto. Dal 10 al 14 agosto gareggerà con Uter e Santal du Halage all'Haras du Pin (Francia).
* Cavallo Uter (castrone italiano del 2009).

 

Pietro Majolino (C.S. Esercito;), nato il 13 gennaio 1997 a Reggio Emilia; argento a squadre Europei Young Riders 2018. Si è avvicinato ai cavalli per la grande passione della madre veterinaria, Federica Zacchia, e dell'intera famiglia. Aveva come base il Podere Torre, a Collecchio, ma da cinque anni si è trasferito al C.E. Luratese di Lurate Caccivio, nel Comense, dove risiede. In agosto sarà in sella a Vita Louise DH Z all'Haras du Pin (Francia).
* Cavallo Vita Louise DH Z (femmina belga del 2007).

 

Emiliano Portale (C.S. Esercito), nato il 9 luglio 1984 a Roma; due partecipazioni agli Europei (2007, 2015: miglior piazzamento individuale 19º nel 2015); bronzo individuale ai Mondiali Young Horses 2011, bronzo a squadre Europei Young Riders 2003; campione italiano 2013 e 2021. Sposato, ha due figli. Ricopre l'incarico di responsabile della squadra italiana pony. Il Centro Militare di Montelibretti è la sua base operativa. Con Aracne dell'Esercito Italiano parteciperà al 4* all'Haras du Pin (Francia) dal 10 al 14 agosto.
* Cavallo Aracne dell'Esercito Italiano (femmina italiana del 2012).

 

Pietro Sandei (G.S. Fiamme Oro), nato a Parma il 20 dicembre 1991; una partecipazione ai WEG (2018), tre agli Europei (2015, 2017, 2021: bronzo a squadre 2017); bronzo a squadre Europei Pony 2007 e Europei Juniores 2009; campione italiano 2017. Ha scoperto i cavalli da piccolo durante una vacanza in Cile con la famiglia. Si allena a Collecchio, nei dintorni di Parma, presso il Podere Torre. È appassionato di arti marziali, per averle praticate da ragazzo, ma anche di ciclismo e corsa. Questa settimana con Rubis de Prere gareggerà a Avenches (Svizzera), poi sempre con Rubis e anche con Chiker all'Haras du Pin (Francia) dal 10 al 14 agosto.
* Cavallo Rubis de Prere (castrone francese del 2005).

 

Arianna Schivo (C.S. Carabinieri), nata il 16-9-1986 a Torino; due partecipazioni alle Olimpiadi (2016, 2021), una ai WEG (2018), tre agli Europei (2015, 2017 2019: miglior piazzamento individuale 17ª nel 2019); due titoli italiani (2018 e 2020). Da piccola si è suddivisa tra volteggio, dressage e salto ostacoli. Dal 2010 ha base a Saumur, in Francia. Quest'anno ha gareggiato per la terza volta a Badminton, uno dei soli sei 5* al mondo. Il padre Gian Marco, due volte campione italiano nel salto in alto, ha partecipato all'Olimpiade di Monaco 1972. Con Quefira de l'Ormeau gareggerà all'Haras du Pin (Francia) dal 10 al 14 agosto.
* Cavallo Quefira de l'Ormeau (femmina francese del 2004).

 

Giovanni Ugolotti (C.S. Esercito), nato l'1-10-1982 a Parma; una partecipazione ai WEG (2014), tre agli Europei (2013, 2015, 2019). Da quindici anni vive a Farmington, nel Gloucestershire, in Gran Bretagna, con la moglie canadese Kathryn, anche lei completista (è stata bronzo a squadre ai Panamericani 2015 e ha partecipato all'Olimpiade di Rio 2016). Impegnati entrambi nella conduzione della scuderia di famiglia, hanno un figlio di 2 anni. Tra i cavalli qualificati per i Mondiali, mette al primo posto Duke of Champions: dopo un 'nazionale' a fine luglio, a metà agosto gareggerà anche lui all'Haras du Pin.
* Cavallo Duke of Champions (castrone tedesco del 2011).

 

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password