Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/10/2022 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

23/09/2022 | 16:08

Ippica, all'Ippodromo Capannelle domenica di galoppo con il ritorno di Tempesti

facebook twitter pinterest
ippica capannelle roma galoppo

ROMA - Pomeriggio di elevatissima valenza tecnica all'Ippodromo Capannelle. Le emozioni da vivere saranno tante ma per attirare l'attenzione degli appassionati basta un nome: Tempesti. Il campione della scuderia Dormello Olgiata scenderà in campo alle ore 16,00 nella quarta corsa, la listed che il nostro turf dedica a Felice Scheibler, meraviglioso primo rivale, almeno fino alla fine degli anni '10 del '900, di Federico Tesio. Tempesti riappare sulla pista di Capannelle dopo il secondo posto conquistato nel Derby di maggio, al termine di una battaglia esaltante con Ardakan. Quel pomeriggio, dinanzi alla folla delle grandi occasioni, Tempesti (con la sua giubba che è storia del Turf mondiale) e il suo rivale esaltarono la passione dei presenti per il coraggio mostrato in gara. Eccolo di nuovo sui 2400 metri della nuova versione del Premio Scheibler. Lo sfideranno quattro avversari: di nuovo Frozen Day, protagonista con Tempesti del rush conclusivo nel Botticelli e poi terzo classificato nel Derby, c'è il ben rodato Rock Life, Tramaglino, eccellente nel Filiberto, e Lagomago, vincitore del tradizionale Gran Premio di Varese. Spettacolo assicurato.

Per quanto riguarda il resto del programma, la prima corsa inizierà alle ore 14:10, il Premio Batavia, una prova riservata ai velocisti di tre anni in pista dritta sui 1200, ma il pomeriggio romano offre un programma ricco di due listed, oltre al Premio Schleiber anche il Premio Pandolfi, un prestigioso handicap principale come l'Autunno e una corsa di assoluto spessore per i due anni, il Premio Fiuggi in vista del Gran Criterium. Grande domenica dunque con tanto di TQQ finale, appunto il Premio Handicap d'Autunno. 

Dicevamo della seconda corsa, il Premio Fiuggi, a cui va riservata la massima attenzione. Correranno i due anni sui 1600 metri e saranno in cinque: Absolute Beginners, Caeman, Silverbumbum, Sweet Lord e Torpedo Blu. 

Subito dopo toccherà alle femmine di due anni che si contenderanno il Premio Ubaldo Pandolfi, uno dei grandi Maestri allenatori del nostro turf. Saranno in 12 sui 1200 di questa pregevole listed, e tra loro la regina della generazione New Collection, che si rimette in cammino - e senza sconfitte - dal giorno del Perrone nel Derby Day. Ad affrontarla l'altra regina, Royal Lea, l'imbattuta Terdal, le rodate Alix de Gold e Little Wise Girl, come anche Just do It e Ionica, senza dimenticare French Fries che sembrava la migliore e che è comunque vanta un terzo posto al Perrone e un quarto al Crespi. Il Pandolfi è in programma come terza corsa alle 15,25. 

Gran finale di pomeriggio con la disputa della TQQ Premio Handicap d'Autunno (albo d'oro che segnala calibri come Clarenzio Fan, Menhuin, Valvibrata oppure Baruch), in edizione super spettacolare, 2000 metri intergenerazionali con 15 protagonisti nelle gabbie tra cui Warrior Within, Davagna, ma anche tanti pretendenti al successo quali Fambrus, Blanc Menteur, Xeres, Prince Appeal, Wonka Willy, Unique Diamond. Una corsa imperdibile, degna conclusione di un convegno di alto spessore.

RED/Agipro

Credits: ph. Domenico Savi

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password