Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/09/2022 alle ore 19:00

Ippica & equitazione

02/09/2022 | 17:37

Ippica, ippodromo Cesena trotto: sabato 3 settembre in programma l'88° Campionato Europeo Orogel

facebook twitter pinterest
ippodromo cesena

ROMA - Champion’s night in Riviera per un Campionato Europeo 2022 dalle intriganti e suggestioni tecniche, la grande attesa è finita ed alcuni dei  migliori trottatori del vecchio continente si sono dati appuntamento in Riviera per dare vita ad una kermesse che da anni non raccoglieva adesioni di tale caratura. Saranno attesi ed ammirati protagonisti il campione intercontinentale Zacon Gio, vincitore dell’International Trot 2019 nel solco aperto da Delfo e uno dei pochi a detenere lo scalpo sportivo di Face Time Bourbon, Vernissage Grif, sontuoso nel suo manto sauro, il campione uscente che mira ad un triplice alloro cesenate e poi Vitruvio, certo non più fresco di fasti giovanili ma pur sempre il re di denari del trotto italiano. Vi è poi Cokstile, globe trotter che vanta un curriculum da fuoriclasse, Diamanten il veltro scandinavo in grado di percorrere il miglio a velocità siderali senza trascurare Usain Toll e Night Brodde, soggetti che uniscono classe all’affidabilità candidandosi ad un ruolo non marginale. Il sorteggio della prima leg potrebbe regalare un percorso all’avanguardia agli affiatati Zacon Gio e Roberto Vecchione, anche se il giovane Carmine Piscuglio potrebbe decidere di giocarsela in avanti, magari fungendo da lepre per il suo pluripremiato compagno di colori Cokstile, che si avvierà dalla seconda fila con papà Vp in sediolo, mentre il coraggio e l’ardore agonistico del campione uscente Vernissage Grif regaleranno pathos alla contesa che l’allievo di Alessandro Gocciadoro correrà all’arrembaggio sino all’ultimo tempo  di trotto e Vitruvio, una volta reperita la corda potrebbe inserirsi nella lotta per il podio grazie alla sempre accorta regia di Andrea Guzzinati. Più lineare la trama della seconda prova, almeno teoricamente e numeri invertiti rispetto all’esordio, Diamanten ha il numero giusto per regalarsi un coast to coast che Giampaolo Minnucci dovrà orchestrare con perfette scelte in tema di parziali, ma Cokstile e Vp non resteranno a guardare anche perché, il risultato della prima prova costringerà tutti a correre in ottica race off dando il massimo e relegando al ruolo di spettatori interessati Vernissage Grif e Zacon Gio.

LE ALTRE CORSE

Il corollario è in linea con la serata di gala, saranno i puledri ad aprire il convegno con il “Premio Verdurì”, impegnati sul doppio chilometro per un pronostico in bilico tra Ector Francis, con Andrea Farolfi e Ecate Sl affidata ad Antonio di Nardo, mentre Erba Holz si avvarrà della partnership con Roberto Vecchione per ambire ad un ben remunerato terzo gradino del podio. Alla seconda, “Premio Food Service”, miglio in rosa con la leva 2018 in pista e il match tra Celiaz e Chery a tenere banco al betting, in sottordine Cherie Effe e Andrea Farolfi che si candidano per un piazzamento. Spazio ai gentlemen alla terza corsa “Premio Virtù di Zuppa – Trofeo Gentlemen 4 Life”, soggetti di 5 e 6 anni si sfidano sulla breve e la prova pare un’ottima occasione di tornare al successo per Beethoven Grif fidando nelle accorte scelte di Massimo De Luca, in alternativa Butterly Horse e Matteo Zaccherini preferiti a Brayan Tor e Ciro Ciccarelli. Alla quarta “Premio Orogel Fresco”, nastri e doppio chilometro per tre anni con Domingo Bar all’esordio con il nuovo training di Alessandro Gocciadoro chiamato ad inseguire validi performer come il compagno di viaggio Darko Gual, con Roberto Vecchione e lo stimato Divario, entrambi allo start. Velocità ed equilibrio, due i giri di pista per i protagonisti della sesta corsa “Premio Orogel Fresco”, con il Derbywinner Zlatan severamente testato dallo yankee Giveitgasandgo e da Aramis Ek, in guide Antonio di Nardo, Roberto Vecchione e Alessandro Gocciadoro; poi “Premio Fondazione F.OR.”, progetti di fuga per Quincy Frontline e Zico nella maratona collocata come settimo appuntamento sotto le stelle ma compito reso difficile dai grintosi inquilini del secondo nastro  Barbabietolo Pel e Axis di Girifalco. Dopo la disputa della seconda prova del Campionato Europeo, il “Premio Prodotti Benessere”, confronto da godere sino all’ultimo metro, con i 4 anni a darsi battaglia sulla media distanza e con la griffe Jet ai vertici del pronostico. Il primaserie Colibrì Jet come prima scelta, il futuribile Catullo come alternativa ed il rientrante ma esplosivo Candido a dare battaglia nelle fasi d’avvio. Alla decima, “Premio Orogel Green”, squilli dal sapore classico con il match tra Achille Blv, probabile battistrada e la valchiria Akela Pal Ferm all’inseguimento, la rivelazione estiva Buongallo Wise L e l’opportunista Bat Host due buone idee in ottica piazzamento.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Pratoni 2022 un evento che lascia il segno

Pratoni 2022, un evento che lascia il segno

26/09/2022 | 19:10 ROMA - Il sipario sui FEI World Championships Pratoni 2022, è calato ieri e l'eco del successo organizzativo dell'evento, che nei quindici giorni ha visto ben 51.000 presenze tra spettatori e addetti...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password