Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/04/2021 alle ore 20:48

Ippica & equitazione

05/03/2021 | 12:31

Ippodromo Snai La Maura, domenica in scena il Gran Premio Encat

facebook twitter pinterest
ippodromo snai la maura premio encat

ROMA - Diciannovesima giornata stagionale all’Ippodromo Snai La Maura Trotto di Milano, durante la quale sarà di scena il Gran Premio Encat. Domenica 7 marzo dalle ore 14, si legge su IppodromiSnai.it. sono sette le prove in programma che vedranno in chiusura il Gp edizione 2021. Di seguito il dettaglio corsa per corsa del pomeriggio milanese.

PRIMA CORSA – PREMIO CONCORD ROC
 
Baltimora Lux va per la terza a seguire, è la più forte, ha il numero per andare davanti e in sulky ci sarà Filippo Monti, la sensazione è che evitando la rottura sia una favorita netta contro le comunque in forma e velenose Beatrice San, molto cresciuta, e Bargecchia Dr, che corre col contagocce ma ha mezzi e avrà in sulky Stefano Manzato, che con Fausto Barelli forma un binomio vincente. Badgirl Fi è volante ma alza ancora un po’ il tiro, Blera pur in forma sembra inferiore.
 
SECONDA CORSA – PREMIO CIRDAN
 
Cherigal è in forma e dovrebbe poter confezionare un altro coast to coast vincente per proseguire la serie. Chanel dei Veltri le parte a destra, difficilmente la scavalcherà, per cui va messa in secondo piano rispetto alla favorita. Chloé degli Dei va seguita sgambare, è un’altra cavalla di chance insieme a Chardonnay Roc, entrambe andranno però seguite sgambare non essendo modelli di meccanica. Cheyenne Selva in seconda fila pare un po’ sacrificata, occhio a Clorex, con nuovo training, e ad Isotta Bar.

TERZA CORSA – PREMIO MERCKX OK
 
Cher Ek ha corso 1.57 all’ultima perdendo da un fenomenale Canto dei Venti, ci riprova ovviamente con fondate ambizioni, anche se pure stavolta troverà un rivale molto tosto, ovvero Capitano Pi, che dopo quattro netti successi ha perso l’imbattibilità a Bologna sbagliando a metà della prima curva quand’era secondo dietro la scatenata Celine di Celle. Cavour Grif ha numero difficile ma ha linea valida con Chloe Bar essendole arrivato vicino. Cobalto di No e Chrono Ek sono in gran forma ma inferiori, per lo meno all’apparenza.
 
QUARTA CORSA – PREMIO LISA AMERICA
 
Biagio Trebì è al top, parte forte e può confezionare un coast to coast intorno all’1.56.5. Troverà sulla sua strada un passista tenace come Black White Zs, reduce da corposa prestazione bolognese aria in faccia. Bangla d’Esi è stata poco fortunata a Firenze, Beautiful Mind può piazzarsi allo speed, Baghera degli Dei dal sette avrà vita tatticamente complessa, Babylonia Baba e Beatles Boy Treb un filo sotto.
 
QUINTA CORSA – PREMIO IGOR FONT
 
Si rivede Zidane Grif, che se fosse giusto meccanicamente potrebbe senz’altro far sua questa categoria B/C nella quale dovrà vedersela con il ritrovato Volnik du Kras, riportato nel miglior assetto da Mauro Baroncini e ancora in corsa per vincere. Uragano Trebì è reduce da successo easy a Roma in contesto però più malleabile, qui servirà molto di più a livello cronometrico. Sonia è un po’ limitata dalla seconda fila ma resta una sicura primattrice, Von Wise As e Zinko Top sorprese.

SESTA CORSA – PREMIO GIUSEPPE BI
 
Quincy Frontline ha corso malino giovedì a Bologna da favorito, coi nastri se la cava, lo proviamo favorito in una nastrata davvero aperta nella quale piacciono anche Ultimo Three, da attendere in progresso, e il lesto Zoello. Alter Ego Club va verificato tra i nastri e nel percorso in costruzione, Zeus Lover’s Treb come sempre è difficile da valutare. Per Te Bar e Valeriass sono possibili piazzati.
 
SETTIMA CORSA – GRAN PREMIO ENCAT
 
L’Encat chiude il trittico invernale di gruppi 3 alla Maura. Fa la sua ricomparsa Vernissage Grif, dichiarato al 70% della condizione e con schema prefissato di correre solo gli ultimi 500 dalla seconda fila il che induce alla prudenza a livello di pronostico e scommessa. Deimos Racing cerca il bis dopo il trionfo nel Locatelli, può ottenerlo sia in testa che allo speed. Vincerò Gar, che il Locatelli l’ha perso a 50 dal palo dopo percorso di testa tutto d’un fiato ci riprova sulla distanza un filo meno gradita. Virginia Grif ha il numero per far bene, Vaprio, Ange de Lune, Tyl Etoile e tanti altre sorprese.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password