Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/08/2020 alle ore 19:00

Ippica & equitazione

08/06/2020 | 15:42

Ippodromo Snai San Siro: otto prove in programma mercoledì, per il Premio delle Patronesse è lotta a tre

facebook twitter google pinterest
ippodromo snai san siro programma 10 giugno

MILANO - Sono otto le prove in programma nel pomeriggio di mercoledì all'Ippodromo San Siro di Milano, dove la giornata di corse al galoppo avrà inizio alle 14.15, sempre a porte chiuse. L'apertura del convegno, si legge su IppodromiSnai.it, sarà con il Premio delle Patronesse, convegno con le amazzoni e i cavalieri impegnati in un handicap di categoria ordinaria sul miglio allungato di pista media. Da gruppone eterogeneo emerge, curricula alla mano, il terzetto formato da Carlowood Drive, Rapture e Dorian Grey, tra loro piuttosto vicini nella valutazione, ma con l’ultimo citato che offre garanzie migliori, oltre alla consueta regolarità e alla forma impeccabile mostrata fino a poco prima dello stop. Contano anche Gabriella che allunga la distanza e Meravigliosaamante che abbassa un po’il tiro.

SECONDA CORSA – PREMIO RAIMONDO BILLERI

Ristretta edizione dell’handicap per i fondisti di 3 anni ed oltre sui 2.500 mt di pista media intitolato di tradizione a Raimondo Billeri. Sbaglia però chi ritiene che sia una corsa facile, anzi, visto che la forma generale è assolutamente buona, con una nomination giocoforza molto sottile per Universo Sprite, ricomparso molto bene ed ora servito a dovere tornando su questa distanza e trovando il terreno gradito. Destination Aqlaam non ha certo il top weight a caso e insieme a Rossese che ha appena vinto e convinto costituisce la coppia dei primi rivali.

TERZA CORSA – PREMIO RAZZA GERBIDO

Campo non troppo affollato per la maiden riservata ai velocisti di 3 anni sulla distanza minima. Alla luce del debutto ampiamente promettente si va dritti con Torchlight, che non dovrebbe avere problemi accorciando la distanza considerando lo speed che ha già messo in luce. Kigalia deve recuperargli una lunghezza e mezza e pertanto può sperare nella rivincita, anche se il vero rivale può essere Aspromonte, che ha corso molto bene in handicap accorciando la distanza.

QUARTA CORSA – PREMIO ALESSANDRO SAMBRUNA

Ecco il Sambruna, tradizionale handicap di buona categoria per i giovani velocisti di 3 anni sui 1.200 mt. Tasso di competitività ad altissimi livelli e campo partenti di qualità adatta, con una lievissima preferenza per Limited Edition, che ha vinto in ottimo stile in categoria inferiore suggerendo di avere nelle corse il miglioramento necessario per replicare. Un discorso analogo si può applicare per Blu Air Cavalry, con i vari Sopran Noble, Sopran Leila e Sentiero Lucente tutti brutti e cattivi.

QUINTA CORSA – PREMIO RAZZA VEDANO

Rispetto alla successiva prova sul miglio, questa maiden per i 3 anni sul doppio chilometro ha un fascino diverso. I motivi sono infatti di più, con una lieve preferenza orientata su Newlor, che ha esordio nel Gardenghi in maniera tanto positiva quanto verde, e che avrà imparato molto dall’esperienza agonistica. Fortunino gli è finito vicino e ha già corso bene in seguito, ed altrettanto pericoloso deve considerarsi Torquato, al quale va concessa la carta del riscatto dopo l’opaco rientro. Valmont è un altro che può migliorare, e attenzione all’importato Tantivy e al debuttante Moonlight Soldier.

SESTA CORSA – PREMIO SCUDERIA IN ROSA

Delle quattro maiden per i 3 anni, quella riservata alle femmine sui 1.800 mt è la più affollata e forse la più ricca di indicazioni per il futuro. È parsa infatti piuttosto valida la linea che ha visto finire rispettivamente terza e quarta Annyrose e Maddy Girl, con il furlong in più rispetto a quel giorno che non dovrebbe essere un problema per entrambe, con la prima che resta in pole position sia per lo scontro diretto favorevole, sia per il fatto che era al debutto. Fantastic Miss Fox ha esordito meglio di quanto non dica la carta e può crescere molto, con Wonder Fall e Petra Rooer a loro volta in piena corsa. Occhio anche al l’inedita La Patte Blanche.

SETTIMA CORSA – PREMIO RAZZA DEL SOLDO

Maiden sul miglio di pista media per i 3 anni non troppo ricca di carne al fuoco, a meno di qualche clamoroso progresso in ogni caso da mettere in conto. Ci si concentra sulla coppia formata dai compagni di allenamento Caballerp Chopper e Lucechericama, entrambi alle prese con un cambiamento di distanza, ma nonostante la prima monta di scuderia sia sul secondo citato, è il primo che convince maggiormente, sulla scorta del terzo posto che aveva conquistato in Listed lo scorso inverno.

OTTAVA CORSA – PREMIO STAFFORA

L’infrasettimanale all’Ippodromo Snai San Siro del galoppo si chiude con un handicap di minima per i velocisti anziani sullo sprint puro dei 1.000 mt. L’occasione pare buona per Zengia, che trova le condizioni ideali per poter rendere al meglio, terreno allentato e distanza minima. Invito A Sorpresa e lo specialista dello sprint secco Solarolo possono essere i maggiori pericoli, con Onnessa De Nurra e Vami’s Dream immediatamente a ruota nonostante i rispettivi rientri non particolarmente brillanti. RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password