Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/06/2024 alle ore 11:30

Lotteria Italia

04/01/2024 | 14:25

La Lotteria Italia viaggia in treno, i tabaccai delle grandi stazioni: “Nel 2023 vendite triplicate, comprano soprattutto i turisti”

facebook twitter pinterest
La Lotteria Italia viaggia in treno i tabaccai delle grandi stazioni: “Nel 2023 vendite triplicate comprano soprattutto i turisti”

ROMA – Pendolari diretti in città e tanti, tantissimi turisti. Sono loro che frequentano abitualmente le grandi stazioni ferroviarie di Roma. La fretta quando si viaggia, si sa, è tanta, ma il tempo per fermarsi a comprare un biglietto della Lotteria Italia lo trovano in parecchi, almeno a sentire i rivenditori di tagliandi. “Le vendite rispetto ad un anno fa – afferma ad Agipronews il titolare di una delle tabaccherie di Roma Termini - sono triplicate. A comprare i biglietti sono soprattutto i turisti, in particolare italiani. La vendita è partita subito bene, ma nelle feste è aumentata a dismisura”. Parole confermate anche da Giuseppe, titolare della tabaccheria all'entrata della stazione Tiburtina: “Già a settembre siamo partiti fortissimo, questo ha fatto da traino per le vendite e portato ad un aumento rispetto al 2022. Da noi in passato sono stati vinti 25 mila euro, ma siamo andati vicinissimi a cifre molto più alte: quando a Roma è stato centrato il primo premio, noi avevamo il blocchetto prima...”, conclude con una nota di rammarico.
AL NORD - Ma non c'è solo la capitale. In tutte le rivendite dei principali snodi ferroviari i tagliandi si staccano alla velocità della luce: “Da noi quest'anno i biglietti sono stati polverizzati subito, li abbiamo già finiti da tempo - spiegano nella tabaccheria della stazione di Venezia Santa Lucia -. Il merito è dei turisti italiani, sono soprattutto loro a comprare”. Dal nord-est al nord-ovest, anche a Milano si viaggia spediti: “Qualche biglietto ci è rimasto - afferma il titolare della tabaccheria all'interno della Stazione centrale - ma finiranno sicuro in tempo per l'estrazione. I turisti comprano tantissimo, ma abbiamo venduto molti tagliandi anche ai pendolari milanesi”.
AL SUD – La passione del gioco unisce lo stivale, dal Nord al Sud isole comprese. Così anche a Palermo, nei pressi della stazione centrale, un esercente afferma soddisfatto: “I biglietti sono già finiti, grazie anche ai tanti palermitani che ogni giorno passano di qua”. Nemmeno a Bari Centrale possono lamentarsi: “Abbiamo finito i biglietti ieri - racconta la titolare di un esercizio nella stazione pugliese - volevamo ordinarne altri ma ci hanno detto che non è più possibile. Se fossero stati disponibili ne avremmo sicuramente presi altri, anche in due giorni sono sicura che sarebbero terminati”. A Napoli fondamentale il traino del turismo, che invade il capoluogo campano dodici mesi all'anno: “I viaggiatori che giungono da ogni parte d'Italia comprano tantissimo, abbiamo finito i biglietti da giorni, cosa che in realtà succede tutti gli anni”, conferma il titolare di una tabaccheria di fianco alla Stazione centrale. “Da noi non sono mai stati vinti grandi premi, speriamo questa sia la volta buona”, aggiunge.
La sensazione degli esercenti si riflette nell'andamento delle vendite complessive per l'edizione 2023, che parlano di una Lotteria Italia in piena salute: secondo le proiezioni, infatti, si va verso i 6,6 milioni di biglietti venduti (+10% rispetto al 2022), con Lombardia e Lazio leader tra le regioni davanti alla Campania.

GM/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password