Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/09/2022 alle ore 20:43

SBC News

08/06/2022 | 16:25

Betting on sports Europe, Becher (Ceo Sportradar Emea e Latam): “Dal prematch classico a cash-out e betbuilder, in pochi anni la rivoluzione delle scommesse”

facebook twitter pinterest
Betting on sports Europe Becher (Ceo Sportradar Emea e Latam): “Dal prematch classico a cash out e betbuilder in pochi anni la rivoluzione delle scommesse”

dal nostro inviato Nicola Tani

ROMA - L’intelligenza artificiale ha cambiato il volto del mercato delle scommesse, e siamo solo all’inizio. È quanto emerge dalle parole di Werner Becher, ceo Sportradar per i mercati Emea (Europa, Medio Oriente, Africa) e Latam (America Latina). «Prima c’era la scommessa tradizionale, la “pre-match” classica, poi il live betting, infine negli ultimi anni sono arrivati cash-out (la possibilità di incassare prima della conclusione di una giocata, ndr) e betbuilder (scommesse create dallo stesso giocatore, ndr). C’è molta innovazione grazie all’Intelligenza Artificiale», ha detto durante “Betting on sports Europe” di Sbc in corso a Londra. Gli operatori si sono progressivamente adattati al nuovo mercato: «Nelle trading room non ci sono più tante persone ma piuttosto elaboratori, che possono utilizzare in breve tempo un enorme numero di dati. Non è un aspetto che interessa i giocatori – naturalmente - ma l’industria. Abbiamo milioni di dati su ciascun atleta, grazie a dei chip che seguono i giocatori e ne descrivono la performance in ogni singolo dettaglio. Questo ci aiuta a evitare anche le frodi, ormai siamo più veloci dei manipolatori nel maneggiare i dati». Per il futuro, Becher suggerisce agli operatori di scommesse di trovare un modo per coinvolgere le fasce più giovani: «Guardare 90 minuti una partita su un divano non esiste più per i ragazzi, i giovani guardano i social e sono distratti da mille altre cose». Il futuro è soprattutto nel live streaming, cioè le immagini di eventi sportivi trasmessi sui siti dei bookmaker: «Sarà sempre più implementato per stimolare i clienti a scommettere, con statistiche e insider ai lati dello schermo. Anche il mobile betting sarà fondamentale, così come la personalizzazione dei prodotti».

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password