Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/08/2022 alle ore 09:33

SBC News

28/06/2022 | 19:00

Giochi, in Nuova Zelanda stanziati 45 milioni di euro per il nuovo programma contro la ludopatia

facebook twitter pinterest
Giochi in Nuova Zelanda stanziati 45 milioni di euro per il nuovo programma contro la ludopatia

ROMA - Il governo neozelandese ha stanziato 76 milioni di dollari locali (circa 45 milioni di euro) per una nuova strategia di prevenzione e contrasto al gioco patologico, che copre cinque aree chiave. L'investimento, riporta SBC News, sarà utilizzato in particolare per sostenere percorsi di formazione per aumentare le competenze degli operatori del settore, e alla crescita di servizi digitali.
Le iniziative educative si concentreranno sui consumatori più giovani, mentre un programma separato mirerà a sostenere le "comunità vulnerabili" come i maori. Infine, una "iniziativa di de-stigmatizzazione" cercherà di incoraggiare le persone a cercare aiuto
«Il nuovo finanziamento e la nuova strategia allineano i nostri sforzi di prevenzione con le riforme del sistema sanitario e con il nuovo sistema di salute mentale che stiamo costruendo», ha dichiarato il Ministro della Salute, Andrew Little.
Il governo laburista ha identificato il gioco come una «significativa questione sociale ed economica, nonché una «questione di equità» dovuta al fatto che i giovani e i membri delle comunità maori, del Pacifico e dell'Asia sono particolarmente esposti ai danni del gioco patologico.
La strategia sarà sostenuta dai contributi dell'industria, e coprirà il periodo dal 2022/23 al 2024/25. L'attuazione del piano sarà supervisionata da tre agenzie governative: il Ministero della Salute, il Dipartimento degli Affari Interni e Te Hiringa Hauora/Agenzia per la Promozione della Salute.
SBC/Agipro

Foto credits Takuta-Edward Hyde/Wikimedia Commons/CC BY-SA 2.0

 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password