Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/04/2024 alle ore 20:56

Scommesse

21/03/2024 | 13:15

Formula 1, Verstappen da battere anche a Melbourne: Leclerc spera. La McLaren, a 12 su Sisal.it, sogna l’impresa in Australia

facebook twitter pinterest
Formula 1 Verstappen da battere anche a Melbourne: Leclerc spera. La McLaren a 12 su Sisal.it sogna l’impresa nella sua Australia

ROMA – Il Mondiale di Formula 1 vola da Gedda a Melbourne dove, domenica, è in programma il Gran Premio d’Australia, terzo appuntamento iridato della stagione. Come sempre l’uomo da battere è Max Verstappen che, dopo aver vinto le prime due gare della stagione, punta deciso alla tripletta. Il tre volte campione del mondo, che lo scorso anno vinse per la prima volta sui tornanti di Melbourne. È favoritissimo, secondo gli esperti Sisal, a 1,60 per la pole position mentre per il successo in gara la quota scende fino a 1,36. Il rivale più accreditato per l’Olandese della Red Bull rimane Charles Leclerc che, due stagioni fa, vinse una gara spettacolare al volante della sua Ferrari numero 16. Il Predestinato, terzo nel Gran Premio di Arabia Saudita, non si accontenta e vuole tornare sul gradino più alto del podio, nonostante sia consapevole che l’impresa sarà tutt’altro che semplice. Il trionfo del monegasco si gioca a 9,00 mentre una partenza al palo è offerta a 3,00. Sergio Perez, in stagione sempre secondo dietro al caposquadra Verstappen, è pronto a cogliere l’occasione, successo a 9,00, qualora se ne presentasse l’occasione. Discorso a parte meritano invece Lewis Hamilton, da un lato, e la McLaren dall’alto. Il sette volte iridato ha un rapporto particolare con il tracciato di Melbourne: Hammer per otto volte ha centrato la pole, record assoluto, ma solo in due occasioni è passato primo sotto la bandiera a scacchi. Il trionfo del numero 44 della Mercedes pagherebbe 25 volte la posta. La McLaren, al contrario, è la scuderia che più di tutte, in Formula 1, può vantare successi in terra australiana, ben undici. Il più recente, però, è lontano 12 anni quando Jenson Button portò al trionfo la macchina inglese. Dodici come le vittorie che la McLaren sogna di raggiungere a Melbourne nel prossimo weekend, uno scenario che è offerto a 12.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password