Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/06/2024 alle ore 13:02

Scommesse

16/03/2023 | 12:57

Formula 1: Ferrari, il Gp d'Arabia è già in salita. Domina ancora Verstappen: un'altra vittoria a 1,50 su Snai

facebook twitter pinterest
Formula 1: Ferrari il Gp d'Arabia è già in salita. Domina ancora Verstappen: un'altra vittoria a 1 50 su Snai

ROMA -  Il Mondiale di Formula 1, per la Ferrari, è iniziato in salita. Il ritiro in Bahrain, la sostituzione della centralina, la conseguente penalizzazione di dieci posizioni in griglia per Charles Leclerc in vista del secondo appuntamento della stagione. Ci si sposta in Arabia Saudita, a Gedda, ma la sostanza non cambia: la Red Bull di Max Verstappen non sembra avere rivali. Sulla lavagna Snai, il secondo successo dell'olandese – campione del mondo in carica – ha la quota più bassa, 1,50, seguita da Sergio Perez a 5,50 e da Fernando Alonso a 7,50. Per trovare le due Ferrari bisogna arrivare in doppia cifra, visto che sia la vittoria di Leclerc che quella di Sainz si giocano a 10. Ancora più in basso Hamilton a 25, Russell a 33 e Stroll a 50.  

Libere e qualifiche - Negli altri due tabelloni, si "pulisce" la penalizzazione per Leclerc che entrerebbe ovviamente in gioco solo nella formazione della griglia di partenza della gara. Come spesso accadeva lo scorso anno, le quote per le prove libere e per le qualifiche vedono il monegasco in grado di tenere testa al rivale: nelle prime, domina sempre Verstappen a 2,50 ma Leclerc e Perez sono lì a 4,00, mentre nelle qualifiche il divario si accorcia ulteriormente, con Max a 2,00 e Charles a 2,75.  

Antepost - Il primo Gran Premio della stagione e le difficoltà evidenti della Rossa hanno stravolto le quote antepost Snai per la vittoria del titolo mondiale: Verstappen, che prima del Bahrain era dato a 1,60, è crollato a 1,20, mentre Leclerc che partiva da 4,50 è già schizzato a 10. Segnale evidente di un 2023 complicato.  

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password