Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/04/2024 alle ore 20:32

Altri sport

06/03/2024 | 16:00

Formula 1, Verstappen vuole essere il primo a fare il bis a Gedda. Leclerc a caccia di un successo storico: trionfo Rosso a 9,00 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
Formula 1 Verstappen primo bis Gedda Leclerc successo storico trionfo Rosso Sisal

ROMA - La Formula 1 non conosce soste e, dopo l’esordio in Bahrain, si prepara al secondo appuntamento stagionale. Sabato prossimo, infatti, è in programma il Gran Premio di Arabia Saudita dove, neanche a dirlo, Max Verstappen sarà ancora l’uomo da battere. Il tre volte campione del mondo, al volante della Red Bull, è favoritissimo per gli esperti Sisal a 1,25: in caso di vittoria, Super Max diventerebbe il primo pilota a trionfare due volte sul circuito di Gedda. L’olandese sembra non avere rivali neanche per la pole position, in quota a 1,72, e per la Tripletta (vittoria, partenza al palo e giro veloce) offerta a 2,75.

Nonostante un avvio tutt’altro che memorabile in Bahrain, il quarto posto è stato vissuto quasi come un fallimento, Charles Leclerc cerca un pronto riscatto e una vittoria storica su un circuito dove la Ferrari non ha mai trionfato. Il Predestinato vuole tornare a festeggiare, come non accade da un anno e mezzo, con la sua Rossa numero 16, un’ipotesi offerta a 9,00. Scende decisamente la quota, a 3,50, per la pole numero 24 in carriera mentre una Tripletta pagherebbe 50 volte la posta.

Il Gran Premio d’Arabia ha un significato importante anche per Lewis Hamilton visto che è l’ultima corsa vinta dal sette volte campione del mondo. Hammer non sale sul gradino più alto del podio dal 2021 e rifarlo qui a Gedda avrebbe un sapore particolare. L’impresa di Lewis e della sua Mercedes si gioca a 16. Stessa quota sia per Carlos Sainz, con la seconda Ferrari, che per George Russell con l’altra Freccia d’Argento. Leggermente avanti, a questo gruppone, c’è Sergio Perez, trionfatore lo scorso anno, la cui conferma è offerta a 9,00.

RED/Agipro

Foto credits Morio/Wikimedia Commons/CC BY-SA 4.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password