Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/03/2024 alle ore 20:32

Altri sport

26/10/2023 | 16:15

MotoGP. Martín per il riscatto, Bagnaia per la conferma in Thailandia. Marc Márquez, vincente a 20 su Sisal.it, cerca la tripletta a Buriram

facebook twitter pinterest
MotoGP – Martín per il riscatto Bagnaia per la conferma in Thailandia Marc Márquez vincente a 20 su Sisal.it cerca la tripletta a Buriram

ROMA – Il Motomondiale vola a Buriram per il Gran Premio di Thailandia, quart’ultima prova della corsa iridata. Si riparte con Pecco Bagnaia leader della classifica mondiale di MotoGP con 27 punti di vantaggio su Jorge Martín, in cerca di riscatto dopo i due flop tra Indonesia e Australia. Lo spagnolo della Ducati Pramac, per gli esperti Sisal, rimane il grande favorito del weekend thailandese: pole position a 2,25, mentre per il trionfo nella Gara Sprint e in quella lunga della domenica la quota è identica, a 2,00. Pecco Bagnaia, al contrario, vuole allungare ulteriormente sul diretto avversario per il titolo mondiale così da avere un margine rassicurante prima del trittico finale dell’anno. Il campione del mondo, con la Ducati ufficiale, ha già vinto a Buriram ma in Moto2 nel 2018, quando vinse la corona iridata di categoria. Bagnaia si gioca in pole a 2,75 mentre il successo nella Sprint è dato a 3,00 mentre per quello della gara lunga si scende a 2,50. Il resto del gruppo parte indietro soprattutto nella manche domenicale: Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team, si gioca a 7,50 con Brad Binder, in sella alla KTM, dato a 9,00. I due piloti dell’Aprilia, Maverick Viñales e Aleix Espargaró, sono appaiati in quota a 20. Sempre a 20 si trova Marc Márquez, Honda, che è l’unico ad aver vinto per due volte il Gran Premio di Thailandia in MotoGP: la vittoria per il pilota spagnolo, che non sale sul gradino più alto del podio da Misano 2021, significherebbe fare un ultimo regalo alla casa giapponese prima della sua nuova avventura, il prossimo anno, in Ducati.

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password