Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/07/2024 alle ore 17:30

Altri sport

28/09/2023 | 13:30

MotoGP, Martín è l’uomo da battere nella Sprint di Motegi ma Bagnaia parte favorito nella gara lunga: trionfo a 2,75 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
MotoGP Martín è l’uomo da battere nella Sprint di Motegi ma Bagnaia parte favorito nella gara lunga: trionfo a 2 75 su Sisal.it

ROMA - Tre piloti in 44 punti a 7 gran premi dal termine del Mondiale di MotoGP. La corsa alla corona iridata della classe regina è apertissima con il Gran Premio del Giappone che, nel prossimo weekend, potrebbe dare nuove indicazioni. Pecco Bagnaia, nonostante la caduta nel Gran Premio d’India, rimane il favorito nella gara lunga anche a Motegi dove, però, non ha mai vinto. Il campione del mondo, in sella alla Ducati numero 1, secondo gli esperti Sisal potrebbe salire sul gradino più alto del podio, la domenica, a 2,75. Nella Gara Sprint, invece, Bagnaia prende il via dalla seconda casella tanto che la sua vittoria si gioca a 3,50. Davanti a tutti, al sabato, parte Jorge Martín, Ducati Pramac, il pilota più caldo, al momento, dell’intera griglia di partenza in MotoGP. Il centauro di Madrid, vincente a 3,00 nella Sprint, ha cambiato marcia da Barcellona in poi da dove ha collezionato cinque podi consecutivi, tra cui 3 vittorie. Martín, invece, parte alle spalle del grande rivale al titolo, il distacco da Pecco è di 13 punti, nella gara lunga essendo offerto a 3,50. Il terzo incomodo, per il successo a Motegi e per il Mondiale, rimane sempre Marco Bezzecchi con la sua Ducati del VR46 Racing Team. Bez, dopo lo straordinario weekend in India, vuole ripetersi anche in Giappone dove si presenta come outsider in entrambe le gare: successo nella Sprint a 3,50 e trionfo nella sfida domenicale in quota a 3,00. Il resto del gruppo insegue i tre dominatori della stagione: Brad Binder, con la KTM, si gioca a 9,00 mentre Marc Márquez, unico ad aver vinto in tutte e tre le classi del Motomondiale a Motegi, è dato a 12 con la Honda che ha iniziato a mostrare qualche segnale di ripresa. 

RED/Agipro

Foto credits Simon Patterson CC BY-SA 4.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password