Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2022 alle ore 20:49

Altri sport

01/09/2022 | 15:58

MotoGP: Pecco Bagnaia vuole il poker sulla pista di casa ma Quartararo ci crede, trionfo francese a Misano a 4,50 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
MotoGP: Pecco Bagnaia vuole il poker sulla pista di casa ma Quartararo ci crede trionfo francese a Misano a 4 50 su Sisal.it

ROMA - Pecco Bagnaia sa benissimo che domenica, nel Gran Premio di San Marino, in programma sul circuito di Misano, tutti gli occhi saranno su di lui. Il fenomeno della Ducati continua la sua rincorsa al leader della classifica della MotoGP Fabio Quartararo. Per mettere ancora più pressione al campione del mondo in carica, Bagnaia va a caccia della quarta vittoria consecutiva in stagione, impresa mai riuscita a nessun pilota della Rossa a due ruote. Gli esperti Sisal danno fiducia al numero 63 della Ducati, favoritissimo sui tornanti di casa, dove ha già vinto lo scorso anno in MotoGP, a 2,00. Il rivale maggiore, sulla pista romagnola e nella corsa al titolo iridato, è ovviamente Fabio Quartararo, unico pilota in grado di guidare una Yamaha che sembra fatta su misura per il transalpino. Il Diablo è finito, in carriera, due volte secondo a Misano e domenica sogna di salire sul gradino più alto del podio, impresa che si gioca a 4,50. Chi invece sogna di sparigliare la concorrenza sono sia Aleix Espargaró, sull’Aprilia, che Enea Bastianini, Ducati team Gresini ma fresco di promozione nella squadra ufficiale dal 2023 al fianco di Bagnaia. I due piloti, già a segno in questo mondiale, sono decisi a contrastare i due battistrada della stagione davanti al pubblico di Misano. La vittoria di uno tra Espargaró e Bastianini è offerta a 7,50. Partono più indietro, sulla griglia dei favoriti, i tre piloti della Ducati, Jorge Martin, Jack Miller e Johann Zarco ancora a caccia del primo acuto nel Motomondiale 2022: il trionfo di uno dei tre piloti in rosso pagherebbe 9 volte la posta.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password